La quaterna del Mindelense

Mindelense in festa, quarto titolo capoverdianoNiente da fare per l’Academica do Porto Novo che deve rimandare ad un’altra occasione la possibilità di vincere il suo primo campionato nazionale di Capo Verde. Come nel 2013, il club dell’isola di Santo Antao è costretto a piegarsi davanti al pluridecorato CS Mindelense.
E dire che le cose sembravano mettersi bene per l’Academica, che riusciva ad espugnare l’Aderito Sena nella finale di andata: all’89esimo Xolote siglava la marcatura decisiva per i ragazzi del tecnico Gunga.
Una settimana dopo, il match di ritorno all’Estadio Municipal si conclude con lo stesso risultato ma stavolta a favore del team di Mindelo grazie alla rete di Djim Kelly al minuto 38. Nulla di nuovo neanche nei supplementari e decisione ultima ai tiri di rigore: un errore per parte nei primi cinque, poi va a segno Djim Kelly (ancora lui) mentre Adi fallisce la realizzazione facendo sfumare il sogno dell’Academica.
Trofeo consegnato dal Primo ministro Ulisses Correia e Silva, per la gioia di centinaia di tifosi arrivati in traghetto dall’isola di Sao Vicente, e quarto titolo consecutivo per il Clube Sportivo Mindelense. Entusiasta il coach Rui Alberto Leite, che ha sempre creduto in questo ennesimo trionfo della squadra, anche dopo la sconfitta nella prima partita.
Premiati a fine gara, dalla Federazione calcistica Capoverdiana, i migliori della stagione per ruolo: l’allenatore Rui Alberto Leite, , giocatore del Varandinha, il portiere Valdo dell’Academica do Porto Novo ed infine Patrick Lopes detto Djony, il numero nove del Mindelense, come capocannoniere.

Questi i convocati del Cs Mindelense per la finale di ritorno: Helio (p), Hidelvis, Toy Adao, Fache, Vinha, Djim Kelly, Maniche, Roberto, Latch, Larry, Djony; Mauro, Moussa, Patchico, Dudu, Tuita, Tchinai, Silvio. (Max D’Amato)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*