La prima Top Five del 2012. Cavani best goal, secondo posto per il cucchiaio di Montolivo

Gran goal di Cavani contro il Palermo in Serie AEccoci tornati con l’appuntamento della Top Five di Serie A. Anno nuovo, gol nuovi, emozioni che finiscono dritte in rete. Andiamo a riviverle:
Al quinto posto troviamo Victor Ibarbo: quanto corre questo ragazzino colombiano che tanto ci ricorda il colombiano per antonomasia del calcio italiano: Faustino Asprilla, in arte “Tino“? Dopo la perla che aveva gelato Catania, un altra prodezza che taglia le gambe al Genoa. Teniamolo d’occhio.
Quarta posizione per Stevan Jovetic. Il montenegrino, quasi più libero dopo la partenza di Gila, si mette la viola sulle spalle e realizza una doppia decisa e coraggiosa. Dopo il rigore iniziale ecco una sforbiciata al volo di rara bellezza.
Terza posizione per Mattia Destro che, proprio di destro e dopo una cavalcata palla al piede alla Owen prima maniera, va dritto nella porta laziale. Però che gran bel giovane centravanti. Astro nascente della Serie A.
Secondo posto per il viola Riccardo Montolivo: anche per il Caravaggio la partenza del Gila sembra aver portato più libertà d’espressione. Come quando coglie una palla che sembrava morta e ne fa un affresco leggero che gioisce ancora nella porta di Ujkani. Dedicato a tutti i suoi detrattori. Pittore.
Primo posto per lui, il matador, Edinson Cavani che battezza l’anno nuovo come l’aveva chiuso: gol che sono dolci siluri, o dolci potenti, fate voi. Nella Palermo che lo ha fatto conoscere all’Italia, libera un piatto destro che lascia di stucco Benussi e di sasso il Barbera. Champagne Edinson, dolce e brut insieme.
Alla prossima Top Five, i best goals della Serie A! (Luca Savarese)

Speak Your Mind

*