La Juventus sbatte contro Roberto. Kasami gol, festa Olympiakos

roberto-olympiakos-juveLa rete dell’ex Palermo, Kasami, svizzero di origini macedoni, e le super parate dello spagnolo Roberto, regalano 3 punti d’oro all’Olympiacos e una serata amara alla Juventus di Allegri nella 3^ giornata del Gruppo A di Champions League. L’Atletico supera 5 a 0 il Malmoe e si issa in vetta al raggruppamento con 6 punti (8 reti fatte e tre subite), in compagnia dei greci (secondi, 4 fatte e altrettante al passivo), poi la Juventus e il Malmoe a 3 con i bianconeri terzi per differenza reti (2 fatte e 2 subite contro le 2 realizzate e le 7 incassate dagli svedesi).
Seconda sconfitta consecutiva per l’undici bianconero. Dopo Madrid, anche Atene si rivela amara per la formazione di Max Allegri che si sveglia troppo tardi (primo tempo confusionario) e, quando lo fa, trova un Roberto insuperabile, protagonista di almeno 5 parate salva risultato.
Subito Buffon, decisivo ad inizio gara, sulla punizione di Dominguez (ex Zenit, scatenato come ai tempi della sua avventura russa), poi Tevez segna ma in posizione di offside, prontamente rilevata.
L’equilibrio si spezza proprio grazie ad una percussione di Dominguez e all’errore (ce ne esaranno tanti in gara) di un Pirlo irroconoscibile. Dallo svarione del regista bresciano nasce la ripartenza dei greci, palla a Mitroglou che serve l’accorrente Kasami, piattone e palla in fondo al sacco.
Ripresa diversa. L’Olympiakos, avanti nel punteggio, attende i bianconeri che iniziano a macinare gioco e occasioni. Il primo pericolo lo crea al 65’ Morata, che si libera con un gran movimento ma poi spara addosso a Roberto.
In venti minuti la Juve colleziona 5 occasioni incredibili, con Tevez, Pogba e Morata. La più clamorosa capita al giovane centravanti spagnolo, a dieci minuti dalla fine: ma stavolta la traversa, oltre al riflesso di Roberto, dice no al pareggio.
Finisce 1-0, nella bolgia del Karaiskakis (eguagliata la serie casalinga da record del 2009 con 5 vittorie consecutive, ndr) con l’Olympiakos che festeggia e crede al passaggio del turno. La Juventus esce con un altro ko europeo, insegue a 3 (come il piccolo Malmoe) ma si potrà giocare le proprie chances nel proprio Stadium dove affronterà Atletico e Olympiakos.

RISULTATI E MARCATORI CHAMPIONS LEAGUE (22 OTTOBRE):

(Gruppo A)
Olympiakos-Juventus 1-0 36′ Kasami (O)
Atletico Madrid-Malmöe 5-0 48′ Coke (A), 61′ Mandzukic (A), 63′ Griezmann (A), 88′ Godin (A)

(Gruppo B)
Liverpool-Real Madrid 0-3 23′ C. Ronaldo (R), 30′ e 41′ Benzema (R)
Ludogorets-Basilea 1-0 90’+2′ Minev (L)

(Gruppo C)
Bayer Leverkusen-Zenit San Pietroburgo 2-0 58′ Donati (B), 63′ Papadopoulos (B)
Monaco-Benfica 0-0

(Gruppo D)
Galatasaray-Dortmund 0-4 6′ e 18′ Aubameyang (D), 41′ Reus (D), 83′ A. Ramos (D)
Anderlecht-Arsenal 1-2 71′ Najar (An), 89′ Gibbs (Ar), 90’+1′ Podolski (Ar)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*