La Juventus conquista la Coppa Italia, 2 a 0 alla Lazio all’Olimpico

Trionfo Juve, Lazio ko

ANSA/ANGELO CARCONI

La Juventus si aggiudica la Coppa Italia 2016-2017. I gol di Dani Alves e Bonucci consentono ai bianconeri di battere 2 a 0 la Lazio, all’Olimpico, e di mettere le mani sulla 12^ coppa nazionale, terza di fila (da record) per il club torinese. Nulla da fare per i ragazzi di Simone Inzaghi, che sullo 0 a 0 colpiscono un palo, prima di subire le reti del ko finale.
25 minuti e la Juventus risolve la pratica biancoceleste, mandando al tappeto la Lazio, allo Stadio Olimpico. Dopo il palo di Keita, colpito da posizione decentrata a conclusione di un rapido contropiede, la squadra di Allegri piazza le zampate decisive.
Strakosha, tra i migliori in campo con le sue super parate, respinge alla grande il bolide di Higuain, prima d’inchinarsi alla prodezza di Dani Alves che, sul cross da sinistra di Alex Sandro, colpisce con il destro, rendendo vano il tuffo dell’albanese.
La Lazio sbanda ma viene salvata, in più di un’occasione, da Strakosha, decisivo su Dybala e Higuain. Poi, però, al 24′, Bonucci fa centro da pochi passi, sugli sviluppi di un corner calciato da Dybala e prolungato a centro area da uno scatenato Alex Sandro. 2 a 0 e Coppa Italia che prenota il volo destinazione Torino.
Ma la Lazio prova ancora a riaprire il discorso. Milinkovic Savic prima e Immobile poi cercano di far male al brasiliano Neto, senza riuscirvi, poi nella ripresa il portiere “di coppa” della Juventus nega a Felipe Anderson e Immobile il punto dell’1 a 2, che avrebbe potuto regalare un finale diverso.
Fino alla fine la Lazio ci prova, ma la Juventus controlla le sfuriate biancocelesti senza soffrire più di tanto e, con Higuain va vicina anche al tris (negato ancora una volta da uno Strakosha extra lusso). Al fischio finale è festa per la Juventus che piazza il primo tassello della stagione, in attesa di coronare la marcia scudetto e di sfidare il Real nella finalissima di Champions. Complimenti alla Juventus, onore alla Lazio per aver lottato fino al fischio finale.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

25total visits,1visits today

Speak Your Mind

*