Juventus, ecco il tuttofare Vidal. Melo saluta e va in Turchia

Tuttofare di qualità. Così può essere schematicamente descritto il nuovo acquisto della Juventus, il cileno classe 1987 Arturo Erasmo Vidal, arrivato a Torino dal Bayer Leverkusen per costituire una coppia di alto livello insieme al regista della nazionale, Andrea Pirlo.
24 anni, già perno fondamentale della Roja di Claudio Borghi, Vidal, il ragazzo di Santiago del Cile (esattamente di San Joaquin, piccolo borgo nei dintorni della capitale), arriva con ottime referenze nel capoluogo torinese.
Si tratta di un vero e proprio jolly, molto duttile e capace di poter offrire lo stesso rendimento (sempre costante e positivo) sia in mediana che sulla trequarti. Corsa e tiro sono due delle caratteristiche importanti di questo calciatore, protagonista nel 2010-2011 in Germania con le “aspirine” del Bayern Leverkusen (10 reti e un contributo fondamentale al secondo posto in graduatoria).
Naturalmente, avrà bisogno di un pò di tempo per ambientarsi e inserirsi al meglio nelle dinamiche italiane della Serie A, ma Vidal non è per nulla spaventato: “L’esperienza maturata in Germania mi sarà molto utile anche in Italia – ha dichiarato il giocatore prima di mettersi in viaggio con destinazione Torinomi sento pronto per questa avventura: la Juventus per me è una grande opportunità“. Visite mediche e firma sul contratto, poi la stretta di mano a Conte, l’avventura è partita
Idee chiare, quelle del cileno (costato 12,5 milioni alla società bianconera), così come quelle del brasiliano Felipe Melo che lascia invece la Juventus e si accasa in Turchia, al Galatasaray di Fatih Terim. Battuta, dunque la concorrenza del Psg (dove il DT Leonardo premeva per averlo in squadra) che lo seguiva da tempo.
Il centrocampista di Volta Redonda, deluse le aspettative del club torinese (era arrivato nel 2009 dalla Fiorentina), prova a tornare grande nella squadra turca, dove arriva con rinnovate ambizioni e con la formula del prestito oneroso (2 milioni nelle casse di Corso Galileo Ferraris). Tornerà il mastino tanto ammirato nelle precedenti stagioni?

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

27total visits,1visits today

Speak Your Mind

*