Juve di misura, Napoli corsaro a Roma. Perla di Zarate, la Viola ringrazia

Zarate premia la Viola, vittorie per Juve e NapoliProsegue il duello a suon di vittorie tra Napoli e Juventus in Serie A. Gli azzurri di Sarri espugnano l’Olimpico e mandano ko la Lazio per 2 a 0 (HiguainCallejon per il settimo successo di fila) mentre la Juventus piega di misura (autogol di De Maio sull’iniziativa di Cuadrado) il Genoa allo Stadium e conquista la 13^ (da record) vittoria consecutiva in campionato. Milan corsaro a Palermo (9 punti di seguito per il Diavolo), la Fiorentina invece gioisce in pieno recupero contro il Carpi grazie alla magia dell’argentino ex Lazio, Maurito Zarate, e mantiene così il terzo posto in classifica.
Ancora Higuain, al suo centro numero 23 (in altrettante gare giocate), ancora Callejon (a segno dopo la doppietta contro l’Empoli) e il Napoli brinda al successo in casa della Lazio, volenterosa ma rattoppata e spuntata soprattutto in attacco. Lazio ko dopo 7 risultati utili consecutivi e tifosi da censurare per i buu razzisti partiti dalla Curva Nord nei confronti del difensore senegalese del Napoli, Kalidou Koulibaly, durante la gara dell’Olimpico (con tanto di momentanea sospensione del match da parte del pistoiese Irrati, ndr).
Dallo Stadium, però, arriva la pronta risposta della Juventus che, seppur meno scintillante delle ultime prestazioni, riesce a domare un coriaceo Genoa grazie all’autogol di De Maio, sull’iniziativa di Cuadrado (cross teso del colombiano e palla deviata nella propria porta dal difensore del Grifone). 13^ vittoria consecutiva in campionato, da record per la Juve di Allegri.
Nella ripresa la Juventus si salva con Buffon all’inizio e spreca poi il colpo del ko, soprattutto con Zaza che solo davanti a Perin si fa ipnotizzare dal numero uno della squadra genoana. Innervosito dall’occasione fallita,entra male da tergo e si becca il cartellino rosso che lo costringerà a essere spettatore contro il Frosinone.
Icardi premia l’Inter contro un ostico Chievo, mentre una magia di Zarate regala alla Fiorentina il successo in extremis contro il Carpi che, ancora con Kevin Lasagna, aveva raddrizzato il risultato, pareggiando l’iniziale punto viola firmato da Borja Valero. Arriva nel recupero il destro a giro, fantastico, dell’ex biancoceleste, che si presenta così alla grande ai suoi nuovi tifosi. Fiorentina sempre terza a 45 punti, Inter a 44, Roma a 41.
Per quanto riguarda gli altri risultati della 23^ di Serie A, prima vittoria stagionale per il Verona che ringrazia il grande ex del match, il “PazzoGiampaolo Pazzini, cresciuto nel settore giovanile dell’Atalanta (e protagonista con i nerazzurri dal 2003 al 2005), fulminata ieri (in 10 per l’espulsione di Dramé) con la girata in area del 2 a 1, dopo il botta e risposta tra Andrea Conti, per i bergamaschi, al suo primo gol in A, e Siligardi per gli scaligeri. Parità, invece, tra Sampdoria e Torino e tra Empoli ed Udinese.

Risultati 23^ giornata Serie A:

Martedì 2 Febbraio (18.30)
Frosinone-Bologna 1-0 (rig. Dionisi)
Martedì 2 febbraio (20:45)
Sassuolo-Roma 0-2 (El Shaarawy, Salah)
Mercoledì 3 Febbraio (20 e 45)
Empoli-Udinese 1-1 (Zapata, Pucciarelli)
Fiorentina-Carpi 2-1 (B.Valero, Lasagna, Zarate)
Inter-Chievo 1-0 (Icardi)
Juventus-Genoa 1-0 (aut. De Maio)
Lazio-Napoli 0-2 (Higuain, Callejon)
Palermo-Milan 0-2 (Bacca, Niang)
Sampdoria-Torino 2-2 (Muriel, Belotti, Soriano, Belotti)
Verona-Atalanta 2-1 (Conti, Siligardi, Pazzini)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

1total visits,1visits today

Speak Your Mind

*