Italia al minimo con Malta. Esordio con gol per Pellè

Italia, di bello c'è solo il risultato. Decide PellèBasta una rete dell’esordiente Pellè all’Italia per battere Malta e continuare la propria corsa, verso Francia 2016, a punteggio pieno nel Gruppo H. Prestazione non convincente quella degli azzurri di Conte che comunque hanno ottenuto la posta piena e continuano a guardare dall’alto del proprio girone, in compagnia della Croazia, travolgente (6 a 0 il finale) contro l’Azerbaigian.
A 6 punti troviamo la Norvegia, la quale supera 2 a 1 la Bulgaria. A decidere il match è Nielsen, dopo che Bodurov aveva risposto prontamente al vantaggio scandinavo firmato dal bomber dell’Hoffenheim, Elyounoussi. Resta a 3 punti la Bulgaria di Penev, chiudono a 0 Malta e Azerbaigian.
Il Galles batte Cipro 2 a 1 e si conferma in vetta al Gruppo B con 7 punti. A secco il madrileno Bale, ci pensano Cotterill e RobsonKanu a firmare la seconda vittoria in tre gare, con Laban che aveva provato, vanamente, a suonare la carica per i ciprioti, sconfitti nonostante l’uomo in più per il rosso a King d’inizio ripresa.
Israele segue a 6, grazie al perentorio 4 a 1 in casa dell’Andorra. Grande protagonista Damari, autore di una tripletta, mentre Hemed su calcio di rigore, firma il definitivo poker dopo la rete della bandiera di Andorra realizzata da Lima sempre dal dischetto. In terza posizione il Belgio, con 4 punti: la nazionale di Wilmots chiude sull’1 a 1 in casa della Bosnia con il romanista Nainggolan che risponde al vantaggio dei padroni di casa firmato da Dzeko. La rete belga arriva grazie al tiro del mediano giallorosso ma soprattutto grazie alla topica del portiere dello Stoke City, Begovic. Cipro segue a 3 punti, Bosnia a 2, chiude Andorra a 0.
Continua la favola fantastica dell’Islanda che rifila un clamoroso 2 a 0 all’Olanda di Hiddink e ribadisce la propria leadership sul Gruppo A con 9 punti, 8 reti fatte e ancora 0 subite. In compagnia della nazionale dell’ex calciatore svedese Lagerback troviamo la Repubblica Ceca, vittoriosa per 4 a 2 in terra kazaka.
Olanda, dunque, che rimedia una brutta figura e con 3 punti vede sempre più in salita la strada che porta a Euro 2016. A 2 la Lettonia, che ottiene un bel punto contro uan Turchia ancora deludente e ferma a 1, a braccetto con il Kazakistan, in ultima posizione.

RISULTATI E MARCATORI QUALIFICAZIONI EURO 2016 (13 OTTOBRE):

Ore 18
Kazakistan-Repubblica Ceca 2-4: 13’pt Dockal (R), 44’pt Lafata (R), 11’st Krejci (R), 39’st e 46’st Logvinenko (K), 43’st Necid (R)
Ore 20.45
Andorra-Israele 1-4: 3′, 41’pt e 37’st Damari (I), 15’pt Lima rig. (A), 51’st Hemed su rig. (I)
Bosnia e Erzegovina-Belgio 1-1: 28’pt Dzeko (B), 6’st Nainggolan (B)
Croazia-Azerbaigian 6-0: 11’pt Kramaric, 34′ e 45’pt Perisic, 46’pt Brozovic, 12’st Modric su rig., 16’st aut. Sadygov
Galles-Cipro 2-1: 13’pt Cotterill (G), 23’pt Robson-Kanu (G), 36’pt Laban (C)
Islanda-Olanda 2-0: 10’pt su rig. e 42’pt Sigurdsson G.
Lettonia-Turchia 1-1: 2’st Kisa (T), 9’st Sabala su rig. (L)
Malta-Italia 0-1 (24′ Pellè)
Norvegia-Bulgaria 2-1: 13’pt Elyounoussi (N), 43’pt Bodurov (B), 27’st Nielsen (N)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*