Inter a Marsiglia da monsieur Deschamps. Ranieri si gioca tutto

Inter a Marsiglia, Ranieri si gioca la panchinaInter stasera, nella tana del Marsiglia di Deschamps, re-inizia la tua storia. Ogni partita ha una sua storia, questa è quella giusta per costituire il tuo nuovo inizio. Dovrai andare in campo e non pensare, semplicemente dovrai sentirti libera – condizione assente nelle ultime recenti apparizioni – di fare tu il gioco, di fare il tuo gioco. Gli interpreti ci sono tutti. L’araba Fenice in fondo nasceva dalle sue ceneri.
Al Vélodrome di Marsiglia, nell’andata degli ottavi di Champions, cerca di essere come una novella araba fenice. In questi casi il passato non conta niente, tutto ricomincia in novanta minuti. Non conta nè la tua ricchezza europea passata, nè la tua confusione attuale ma solo essere undici giocatori che cercano di creare, che non vanno in bambola se subiscono gol.
Ranieri è un fine tecnico europeo, il suo Chelsea andò in semifinale di Champions nel 2004 e si fermò, ad un passo dalla finale, proprio per mano di Deschamp che ai tempi, allenava il Monaco. Strano il calcio, poi i due tecnici allenarono la Juve, prima di essere silurati entrambi.
Stasera, alle 20 e 45, entrambi si giocano una fetta importante di Europa. Inter coraggio, non sei spacciata e poi, quando quest’anno hai sentito il profumo di Champions, ti sei sempre rialzata. Buona partita dunque,e, non pensare che sia per forza un riscatto, è un ottavo europeo, il modo migliore per dire al mondo di essere ancora vivi. Questa la probabile formazione nerazzurra: Julio Cesar, Maicon, Lucio, Ranocchia, Nagatomo. Zanetti, Cambiasso, Palombo, Obi. Pazzini Milito. (Luca Savarese)

Speak Your Mind

*