Inter a Brema per il primo posto. Ma la testa è ad Abu Dhabi

Vincere a Brema (sulla carta obiettivo facile contro il Werder già eliminato), e sperare che il Tottenham non riesca a conquistare la posta piena (in caso di arrivo a pari punti si qualificherebbero come primi i britannici per la migliore differenza reti negli scontri diretti) in casa del Twente (già sicuro della “retrocessione” in Europa League). In questo modo l’Inter di Benitez, già qualificata agli ottavi di Champions League, passerebbe come prima ed eviterebbe, dunque, un sorteggio “pericoloso” nel turno successivo della prestigiosa coppa europea.
Ma, oltre al momento poco felice vissuto in Serie A (sconfitta dalla Lazio e a -10 dal Milan capolista), la truppa di Benitez deve fare i conti con le “minacce” di Moratti (“basta cavolate, bisogna vincere“) e, soprattutto, il fondamentale impegno di Abu Dhabi, ormai alle porte. La speranza, per i nerazzurri e patron Moratti è di essere in campo il 18 prossimo nella finale del “Mondiale per club“. Proprio in funzione di questo, Lucio (tra l’altro diffidato), Sneijder, Stankovic e Milito sono rimasti a casa, per prepararsi al meglio in vista della kermesse di Dubai.
Spazio, dunque, a Materazzi in difesa, al posto del centrale della nazionale brasiliana. L’esperto difensore nerazzurro farà coppia con Cordoba, mentre Santon e Natalino dovrebbero agire sugli esterni (alternativa possibile un altro giovane interista, Biraghi). A centrocampo Cambiasso, Motta e Muntari dovrebbero presidiare la zona nevralgica; in avanti invece il rientrante bomber camerunense Eto’o (squalificato ancora per una giornata in Serie A) sarà la punta centrale, con Pandev (o il rumeno Alibec) e Biabany a supporto.
Ecco le probabili formazioni del match di Champions, tra Werder Brema e Inter:
WERDER BREMA (4-2-3-1): Wiese; Pasanen, Mertesacker, Prodl, Jensen; Bargfrede, Frings; Arnautovic, Marin, Kroos; Hugo Almeida. All.: Schaaf.
INTER (4-3-2-1): Castellazzi; Natalaino (Santon), Cordoba, Materazzi, Santon (Biraghi); Thiago Motta, Cambiasso, Muntari; Biabiany, Pandev (Alibec); Eto’o. All.: Benitez.
ARBITRO: Cuneyt Cakir (Tur).

Speak Your Mind

*