Il Verona ritrova Pazzini contro il Bologna. Il Diavolo sfida la Dea a San Siro

Pazzini guida il Verona contro il BolognaIl Verona cerca la prima gioia stagionale, il Milan vuole suonare la quarta sinfonia. Negli anticipi di Serie A, in programma alle 18 e alle 20 e 45, la formazione scaligera di Mandorlini si affida al “Pazzo“, Giampaolo Pazzini, al rientro dopo l’infortunio, per conquistare la posta piena contro un Bologna rinfrancato dai tre punti conquistati contro l’Atalanta nell’esordio di Donadoni sulla panchina felsinea. Proprio la Dea, affondata dalla formazione emiliana la scorsa settimana, affronta a San Siro un lanciatissimo Milan, desideroso di conquistare la quarta vittoria consecutiva e insidiare ancor più da vicino la vetta della classifica.
6 pareggi e 5 sconfitte, 0 alla casella vittorie. Disastroso inizio di Serie A per il Verona di Mandorlini, che si ritrova ultimo in classifica insieme al Carpi, e che sembra aver smarrito la strada del gol (grave l’assenza, per infortunio, di Luca Toni), ben percorsa nella passata annata. C’è bisogno assoluto dei tre punti e per far questo il tecnico dell’Hellas punta sul rientrante Pazzini, schierato al centro dell’attacco insieme a Juanito Gomez e Siligardi.
Il Bologna, invece, arriva con più entusiasmo alla sfida delle 18, grazie alla vittoria conquistata con un perentorio 3 a 0 ai danni dell’Atalanta (gol ritrovato anche dall’ex Roma, Destro), nella settimana dell’esordio sulla panchina rossoblù dell’ex Milan e Parma, Roberto Donadoni. Sono comunque pochi (9, 3 vittorie e 8 sconfitte) i punti in classifica, in Serie A, per il club di James Tacopina e quindi vietato sbagliare, soprattutto uno scontro diretto come quello di oggi.
Milan in grande ascesa e pronto a calare il poker di vittorie, nel match serale con l’Atalanta. Il Diavolo di Sinisa Mihajlovic, sesto a 19 punti in classifica, a braccetto con il Sassuolo, vuole i tre punti contro la formazione bergamasca, per mettere ancora più pressione alle squadre di testa avvicinandole ulteriormente (andrebbe a -2 dalla coppia di testa Fiorentina-Inter).
Senza lo squalificato Bonaventura, e (tra i tanti) gli infortunati Diego Lopez, Alex e Bertolacci, Mihajlovic conferma il 16enne Donnarumma in porta, in difesa Mexes fa coppia con Romagnoli in difesa, chance per Poli, con Kucka e Montolivo in mediana. In avanti insieme a Cerci e Bacca, dovrebbe esserci spazio dal primo minuto per l’ex Genoa, Niang, con Luiz Adriano in panchina.

LE PROBABILI FORMAZIONI DEGLI ANTICIPI DI SERIE A (12^ GIORNATA)

VERONA-BOLOGNA ore 18
Verona (4-3-3): Rafael; Pisano, Moras, Helander, Souprayen; Sala, Greco, Hallfredsson; Jankovic, Pazzini, Juanito Gomez. A disp.: Gollini, Coppola, Winck, Checchin, Matuzalem, Zaccagni, Wszolek, Ionita, Siligardi. All.: Mandorlini
Bologna (4-3-3): Mirante; Rossettini, Maietta, Gastaldello, Masina; Donsah, Diawara, Brienza; Rizzo, Destro, Giaccherini. A disp.: Da Costa, Stojanovic, Morleo, Ferrari, Mbaye, Crisetig, Pulgar, Brighi, Taider, Mounier, Falco, Mancosu. All.: Donadoni

MILAN-ATALANTA ore 20:45
Milan (4-3-3): Donnarumma; De Sciglio, Mexes, Romagnoli, Antonelli; Kucka, Montolivo, Poli; Cerci, Bacca, Niang. A disp.: Abbiati, Livieri, Rodrigo Ely, Calabria, Zapata, Mauri, De Jong, Nocerino, Suso, Honda, Luiz Adriano. All.: Mihajlovic
Atalanta (4-3-3): Sportiello; Masiello, Stendardo, Paletta, Dramé; Grassi, De Roon, Cigarini; Moralez, Pinilla, Gomez. A disp.: Bassi, Toloi, Cherubin, Bellini, Brivio, Raimondi, Conti, Migliaccio, Kurtic,Carmona, D’Alessandro, Denis. All.: Reja

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

7total visits,1visits today

Speak Your Mind

*