Il Napoli sbanca il Da Luz, qualificazione con primato per gli azzurri di Sarri

Napoli agli ottavi come prima forza del Gruppo BGrande impresa del Napoli che, nell’ultimo decisivo turno della fase a gironi della Champions League, espugna il caldo Da Luz, manda ko le aquile del Benfica per 2 a 1 e passa alla fase ad eliminazione diretta da prima nel Gruppo B. I portoghesi si devono “accontentare” del secondo posto, mentre il Besiktas, crollato a Kiev (6 a 0 il finale per gli ucraini già eliminati), retrocede in Europa League.
La perla di Callejon (un fantastico “cucchiaio” su assist di Gabbiadini) e la strepitosa azione personale di Mertens (serpentina micidiale e rasoterra, imprendibile, sul primo palo) rendono indolore il gol lusitano, realizzato nel finale di match, da Jimenez (che sfrutta un errore di Albiol), e il Napoli di Sarri può così festeggiare una fantastica qualificazione con in tasca il primato.
Serata perfetta per gli azzurri, galvanizzati anche dalle notizie arrivate, in corso d’opera, dalla gelida Kiev dove il Besiktas, sconfitto sorprendentemente e clamorosamente dalla Dinamo per 6 a 0 (4 a 0 il parziale con i turchi prima in 10 e poi in 9 per le espulsioni di Beck – decisione arbitrale assolutamente sbagliata – e Aboubacar per doppia ammonizione), ammaina definitivamente bandiera bianca lasciando strada libera alle avversarie.
Mister Sarri, alla sua prima esperienza in Champions, può esultare per un risultato da record (non riuscito nemmeno a Mazzarri, ndr). Infatti, mai gli azzurri erano arrivati primi nel loro girone, un traguardo che consentirà ai partenopei di giocare la gara di ritorno degli ottavi tra le mura amiche del San Paolo.

Speak Your Mind

*