Il Napoli non pensa al Real, 2 a 0 al Genoa. Si sblocca Giaccherini

Giaccherini si sblocca, il Napoli batte il GenoaDopo un primo tempo difficile il Napoli esce fuori nella ripresa e batte all’inglese il Genoa, nell’anticipo di Serie A. Decisivo come sempre il belga Mertens, l’uomo in più del team di Sarri: sua l’azione che porta alla stoccata vincente di Zielinski, suo l’assist del 2 a 0 di Giaccherini, al suo primo centro con la maglia azzurra. Con questo successo il Napoli torna secondo, a -6 dalla Juventus (la Roma scende in campo a Crotone domenica alle 14 e 30) e si prepara al meglio per la supersfida di Champions in programma mercoledì, al Bernabeu, contro il Real.
Meglio il Genoa nei primi 45 minuti. L’undici di Juric copre bene gli spazi e, con grande aggressività, prova a complicare i piani del Napoli, cercando di rendersi pericoloso dalle parti di Reina. Ci prova il “cholito” Simeone con una conclusione in corsa, ma la palla finisce alta di poco.
Solo dopo la mezz’ora il Napoli riesce a costruire un’offensiva degna di questo nome: cross basso dalla sinistra e mezza rovesciata di Koulibaly che non inquadra la porta di poco. Ancora Napoli due giri d’orologio più tardi:  Insigne va col destro a giro da fuori e Lamanna vola a salvare in angolo.
Il Genoa perde i pezzi, dopo Gentiletti sostituito da Orban problemi anche per il rientrante Veloso, sostituito dall’ex laziale Cataldi. A fine primo tempo, però, è 0 a 0.
Si riparte e il Napoli va in vantaggio. Iniziativa di Mertens, sempre pronto a inventare, la palla rimpallata da Hiljemark arriva al centro dell’area per la stoccata vincente di Zielinski che non lascia scampo a Lamanna. Il gol libera anche mentalmente il Napoli che poco dopo sfiora il 2 a 0. Numero incredibile di Mertens che va via in dribbling a due uomini e poi conclude, ma Lamanna si supera.
Hiljemark mette i brividi a Reina, prima del raddoppio azzurro che chiude il match. Lancio lungo di Diawara, Mertens penetra in area, salta Burdisso, e serve sul secondo palo l’accorrente Giaccherini che deve solo spingere la palla in rete. Finisce 2 a 0, ora testa al Real.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*