Il Monaco vince ma non basta, Valencia ai gironi. Fuori Celtic e Basilea

Il Valencia di Negredo alla fase a Gironi della ChampionsIl Monaco di Jardim vince 2 a 1 a Montecarlo contro il Valencia nel ritorno dei playoff di Champions ma sono i “pipistrelli” di Nuno Espírito Santo, grazie al 3 a 1 del Mestalla, a brindare all’ingresso nella fase a gironi. Festa grande anche per il Maccabi che con l’1 a 1 casalingo di ieri sera e, soprattutto il 2 a 2 ottenuto al St. Jakob, sbatte fuori il Basilea, per la gioia anche della Roma che sale in terza fascia nel sorteggio in programma Giovedì 27 p.v.
Inizio traumatico per il Monaco che, chiamato a recuperare il gap dell’andata (3 a 1 per il Valencia), subisce la verve iniziale degli spagnoli in gol (pallonetto delizioso) con Alvaro Negredo. I francesi reagiscono, e ribaltano la situazione grazie a Raggi (17’) che si gira bene in area e fulmina Ryan con il destro ed Elderson (75’) che accende il finale, ma nonostante l’assedio alla porta di Ryan il 3 a 1 che avrebbe portato la sfida ai supplementari non arriva. Monaco dunque retrocesso in Europa League, Valencia invece che vola alla fase a gironi della Champions.
Notte amara anche per il Basilea che, dopo il 2 a 2 dell’andata, era costretto a trovare il successo a Tel Aviv nella tana del Maccabi. Il gol di Zuffi, per il vantaggio svizzero, sembrava far prefigurare ad una notte di festa per gli elvetici, subito riportati alla dura realtà da Zehavi, per l’1 a 1 finale che fa esplodere il Bloomfield. Maccabi avanti, Basilea sorprendentemente fuori.
La scena l’ha occupata però anche il Malmoe, bravo a ribaltare lo scenario in casa contro il Celtic Glasgow, vincitore all’andata per 3-2: la rimonta svedese arriva grazie a bomber Rosenberg e all’autogol di Boyata per il 2 a 0 finale che fa brindare gli scandinavi.
Infine, va registrato il poker con il quale la Dinamo Zagabria ha piegato in casa gli albanesi dello Skenderbeu. Decisiva la doppietta di Soudani e i gol di Hodzic e di Taravel, vano invece il sigillo di Esquerdinha.
Infine, brindisi non senza sofferenze per lo Shakhtar di Lucescu che, dopo il successo dell’andata in Austria, si complica la vita in casa contro il Rapid Vienna, perchè dopo essere passato avanti nel punteggio con Marlos subisce dapprima il pari di Schaub e poi il sorpasso firmato Hofmann. Ci pensa Gladky con il 2 a 2 finale a togliere le castagne dal fuoco all’ex allenatore di Brescia e Inter e a far volare la formazione ucraina alla fase a gironi della Champions League.
Stasera si completa il turno di playoff con le altre gare, in campo soprattutto la Lazio, che deve difendere il vantaggio dell’Olimpico nella tana del Leverkusen.

Risultati delle gare di ritorno
Monaco (Fra)-Valencia (Spa) 2-1 (andata 1-3, passa il Valencia)
Malmoe (Sve)-Celtic (Sco) 2-0 (andata 2-3, passa il Malmoe)
Dinamo Zagabria(Cro) – Skenderbeu Korce (Alb) 4-1 (andata 2-1, passa la Dinamo Zagabria)
Shakhtar Donetsk (Ucr)-Rapid Vienna (Aut) 2-2 (andata 1-0, passa lo Shakhtar)
Maccabi Tel Aviv (Isr)-Basilea (Svi) 1-1 (andata 2-2, passa il Maccabi)

I playoff di stasera:
Bayer Leverkusen-Lazio (and. 0-1)
Club Brugge-Manchester United (and. 1-3)
CSKA Mosca – Sporting (and. 1-2)
APOEL – Astana (and. 0-1)
Partizan – BATE (and. 0-1)

Speak Your Mind

*