Il Monaco affonda l’Arsenal. Al Leverkusen la prima sfida contro l’Atletico

Il Monaco passa 3 a 1 a casa ArsenalDopo aver assistito al tonfo interno del Manchester City, contro il Barcellona, un’altra inglese cade tra le proprie mura nell’andata degli ottavi di Champions. Parliamo dell’Arsenal, che si arrende in casa a uno spietato Monaco vittorioso con un clamoroso 3 a 1 all’Emirates.
Lo spavaldo team del Principato non sente per nulla la pressione del tifo inglese e prima con il ’93 Kondogbia e poi grazie al 34enne Berbatov vola sul 2 a 0. Arsenal annichilito e incapace di reagire, se non nella parte conclusiva di match.
Finale di gara infuocato. I Gunners tentato di rientrare in gara e sembrano riuscirvi con Chamberlain che dimezza lo svantaggio al 90′ ma la squadra di Jardim riparte come se niente fosse e serve il tris nel quarto minuto di recupero con un diagonale bellissimo di Carrasco. 3 a 1 il finale dal tempio inglese, al ritorno servirà davvero un’impresa storica alla compagine di Wenger altrimenti saranno i transalpini a festeggiare.
Risultato a sorpresa anche nell’altro match in programma, in questi ultimi due ottavi di andata della Champions. Infatti, contro ogni pronostico sono i tedeschi che si aggiudicano il primo round della sfida, tra le mura amiche della Bay Arena: l’1-0 finale è firmato dal turco Calhanoglu, in gol al 12′ della ripresa con un destro terrificante.
I vicecampioni d’Europa, assai lontani dai loro standard più alti, rischiano di affondare in più di un’occasione (decisive le parate di Oblak), ma alla fine limitano i danni e chiudono con un passivo rimediabile nel ritorno del Calderon dove però dovranno fare a meno di Tiago, espulso a 15′ dalla fine e di Godin, ammonito e diffidato.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*