Il Grifone nella tana del Siena. Malesani si gioca tutto e si affida a Palacio

Palacio torna titolare nel Genoa dopo la squalificaSe Cosmi vive la tensione e l’emozione di un esordio complicato (contro la Lazio, ricordiamolo), Malesani non se la passa tanto meglio. Infatti il tecnico veronese, a rischio esonero, si gioca tante delle speranze di proseguire la sua avventura con il Genoa nella trasferta pomeridiana (ore 18) di Siena, secondo dei quattro anticipi di Serie A in programma questo sabato.
Questo Grifone non può più fallire. E’ il messaggio che il giocattolaio Preziosi manda a dire al focoso mister veneto, a poche ore da un anticipo di Serie A (bilancio in parità, nelle precedenti sfide, con poche reti tra Siena e Genoa all’Artemio Franchi.  Su 7 gare, 2 vittorie dei toscani, tre pareggi e due successi rossoblù con quattro reti a testa), che si presenta, sulla carta, molto difficile.
Il Siena di Sannino è una squadra che lotta su ogni pallone  e in casa, dove ha raccolto 10 dei 18 punti a disposizione (3 vittorie, 1 pari e 2 sconfitte), sa farsi valere, affidandosi alla grande vivacità dell’ex genoano Destro e al fiuto del gol dell’arciere Calaiò, il quale è pronto a scoccare una freccia che potrebbe risultare fatale per i rossoblù del Ferraris e per il suo condottiero.
A far sorridere Malesani, però, è il rientro in attacco dell’ex Boca, Rodrigo Palacio, squalificato la scorsa settimana, in Serie A, nel ko di Marassi col Milan. Il bomber argentino (cannoniere della squadra con 5 reti) è un elemento fondamentale nello scacchiere dei rossoblù e potrebbe rivelarsi fondamentale in quest’incontro. Al suo fianco, stando alle notizie che arrivano dal quartier generale genoano, Malesani potrebbe inserire dal primo minuto Zè Eduardo, autore di una buona prestazione nei minuti che lo hanno visto protagonista una settimana fa.

SIENA (4-4-2): Brkic; Vitiello, Rossettini, Terzi, Del Grosso; Mannini, Gazzi, D’Agostino, Brienza; Destro, Calaiò. Allenatore: Sannino.
GENOA (4-3-1-2): Frey; Mesto, Dainelli, Granqvist, Moretti; Rossi, Veloso, Constant; Merkel; Palacio, Zè Eduardo. Allenatore: Malesani.
ARBITRO: Guida di Torre del Greco.

Speak Your Mind

*