Il Boca in trionfo da spettatore. Il Banfield stecca e gli Xeneizes fanno festa

Boca in trionfo, 32° scudetto per gli xeneizesCampione senza ancora scendere in campo. Il Boca festeggia il 32 titolo della sua storia e lo fa “da spettatore”, ringraziando il San Lorenzo che supera 1 a 0 il Banfield, regalando la matematica vittoria del campionato argentino agli xeneizes, con due turni di anticipo.
In ritiro a Bahia Blanca per preparare la sfida di campionato, in porgramma questa sera, il Boca ha potuto già far esplodere la festa.  Il successo del San Lorenzo, il “Ciclon”, sul Banfield, giunto nella notte (1-0 a firma Belluschi, ex Genoa, ndr), ha infatti regalato alla compagine di Buenos Aires (seduta a vedere la gara in tv in hotel, ndr) l’ennesimo trionfo in Argentina, e un dispiacere al team di Julio Cesar Falcioni che, rimasto a-5 dai gialloblu, e con una sola giornata da disputare, dovrà rimandare alla prossima stagione i propri sogni di gloria.
I giocatori del Boca sono quindi scesi per le strade di Bahia Blanca, per festeggiare il tricolore, indossando anche delle lenzuola bianche per schernire i rivali del River Plate (è una chiara allusione alla storica e dolorosa retrocessione del River, avvenuta nel 2011, ndr).
Stasera, quindi, il match contro l’Olimpo si trasformerà in una passerella per Schelotto (al primo trionfo sulla panchina xeneize dopo i 16 collezionati da giocatore del Boca, ndr) e per i protagonisti in campo, a partire dal goleador Benedetto (capocannoniere con 18 centri), prima della festa vera e propria che esplodere alla “Bombonera” domenica prossima contro l’Union nell’ultima di campionato.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*