Il Barcellona abbraccia Luis Suarez. Il Pistolero: “E’ un sogno, la svolta della mia carriera”

suarez-liverpool-barcellonaImmaginate il tridente: Messi-Neymar-Suarez. Non è fantacalcio, è l’attacco 2014-2015 del Barcellona di Luis Enrique. Il club catalano, infatti, ha ufficializzato il grande colpo di mercato, l’arrivo in maglia blaugrana del “pistolero” Luis Suarez, attaccante classe 1987, dal Liverpool per una cifra (non dichiarata, ndr) che si aggira intorno agli 80 milioni di euro, in parte calmierati dai 40 incassati dall’Arsenal per la cessione, avvenuta nelle ultime ore, del “nino maravilla”, il cileno Alexis Sanchez, all’Arsenal di Wenger.
Contratto di 5 anni a Suarez (non sono arrivate nè conferme nè smentite sull’inserimento di una “clausola anti-morso” dopo quanto avvenuto al Mondiale brasiliano con Chiellini), che ha così commentato: “A Liverpool (tre anni, 69 reti in 110 gare ufficiali con i Reds, ndr) lascio il mio cuore, città nella quale sono stato benissimo con tutta la mia famiglia. Adesso per me comincia una nuova avventura: il Barcellona è un sogno, e sono molto felice e carico di giocare in un club fantastico“.
Mentre, dunque, il 25enne Sanchez inizia la sua avventura in Premier League con la promessa di “far felice i tifosi dei Gunners” e l’allenatore francese Arsene Wenger (che ha affermato: “Alexis è un giocatore fantastico, aggiungerà velocità e tecnica al nostro attacco“, ndr), tra pochi giorni a Barcellona sarà il Suarez Day, con le visite mediche del bomber uruguagio e la presentazione alla stampa e ai tifosi.
Quello del “Pistolero”, che in blaugrana indosserà la maglia numero 9, ma solamente a partire da Settembre, per la squalifica Fifa causata dal “morso a Chiellini”, diventa il quarto acquisto più caro della storia alle spalle di Gareth Bale (100 milioni, dal Tottenham al Real), Cristiano Ronaldo (94, dal Manchester United al Real) e Neymar (86,2, dal Santos al Barcellona).

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*