I 5 goals più belli dell’8/a giornata. Al primo posto il rossonero Boateng

Eccoci amiche ed amiche, bambini e papà, mamme e nonne per l’appuntamento con la TOP FIVE, i cinque gol più belli di giornata, in Serie A.

Dopo una giornata dove abbondavano gli zero a zero, ecco una pioggia di gol, ben 27 nell’ultimo weekend appena trascorso. 4 i doppiettisti di giornata: Jovetic, Matri, Di Natale, Moralez. Un solo triplettista, invece: la forza della natura del Milan, Kevin Prince Boateng.

Partiamo con i voti. 5. Jo-jo Jovetic è tornato a tutti gli effetti ed ora, nel primo anno del dopo Mutu desidera prendersi la Fiorentina sulle spalle. Se è quel peperino visto contro il Catania, Gila può tornare con calma. Due goals, tanta personalità e voglia di incidere. Il secondo goal, fra tecnica e potenza, fa sognare la curva Fiesole.

4. Il destro cadendo di Matri che infila su assist di Vucinic Frey ed il Genoa per la seconda volta, non basta alla Signora per vincere ma al bomber di Sant’Angelo Lodigiano si per entrare nella nostra topfive e vuole altri gol per entrare nei prossimi podi.

3. Benvenuto Lamela. Erik si presenta alla prima con la Roma con goal tipicamente argentino: da destra, rientra leggero e lascia partire un sinistro forte e vincente. Mangia si mangia le mani che proprio Lamela abbia infastidito la sua prima partita da allenatore all’Olimpico, e poi dicono che la frutta fa bene..

2. Seconda piazza tutta per quel sinistro impertinente di Kevin Prince Boateng che fa scuotere la rete, anzi schiaffeggia la rete del Via del Mare di Lecce. Goal che significa inizio di rimonta per il Milan.

1. Prima piazza ancora per lui: Prince Boateng ci ha preso gusto. Staffilata di destro, dritta per dritta, fortissima che dice non solo a Lecce ma a tutto il Salento chi comanda in campo. Giocatore forte e devastante, firmerà anche il gol del rimontone rossonero, quello del tre a tre.

Continuate a segurici e a seguire la Serie A con Stadio Goal!. (Luca Savarese)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*