Higuain e Reina super, il Napoli batte l’Inter e vola in vetta. Pari tra Sassuolo e Fiorentina

Super Higuain, Napoli in vettaNapoli al comando della Serie A in solitaria dopo 25 anni, dopo quello di Diego Armando Maradona, del secondo scudetto (stagione 1989-90, Presidente Ferlaino e allenatore Albertino Bigon, ndr). Gli azzurri di Sarri mandano al tappeto l’Inter grazie alla doppietta del solito fantastico “pipita” Higuain, ma anche alla super parata di Reina nel rocambolesco finale, con il doppio palo (JoveticMiranda) colpito da una grintosa Inter, in 10 uomini, ma in partita fino al fischio finale grazie all’invenzione di Ljajic.
E’ ancora lui il man of the match in casa Napoli. Gonzalo Gerardo Higuain, fuoriclasse argentino classe 1987, trascina gli azzurri al successo con una doppietta meravigliosa, che fanno 12 reti in campionato (media di 0,86 a gara e agganciato e superato Maradona con 9 centri consecutivi al San Paolo, ndr), poi ci pensa San Pepe Reina, nell’orgoglioso finale a tinte nerazzurre (Inter  – va sottolineato – sovrastata dal Napoli per più di un’ora, meglio paradossalmente nella ripresa giocata in 10 uomini, con la rete di Ljajic e altre belle iniziative, ndr), a metterci il guantone e a salvare il risultato con una deviazione fantastica sul colpo di testa di Miranda, che sembrava destinato in fondo al sacco, dopo il legno colpito con uno stacco prepotente da Jovetic 30 secondi prima.
Il Napoli, dunque, vola in vetta, in Serie A, con 31 punti, uno in più dell’Inter del Mancio furioso a fine gara (per l’espulsione di Nagatomo, “Rosso scandaloso, partita rovinata. Callejon? un simulatore. Nagatomo espulso per mezzo fallo!“), mentre Sarri si gode questo primo posto in solitaria (Primato? Dopo 25 anni soddisfazione per i tifosi, ma non abbiamo fatto nulla. Scudetto? Resta una bestemmia. Ci sono 72 punti in palio, non fatemi parlare di altro“) e tutta Napoli sogna…
Chiudiamo con la gara delle 19, invece, che ha visto la Fiorentina andare in vantaggio contro il Sassuolo, al Mapei Stadium, con Borja Valero, ma poi subire il pari della formazione emiliana con Floccari. 1 a 1 il finale, e Viola che si portano a 29 punti, a -1 dai nerazzurri e a -2 dal Napoli come detto nuovo leader del Campionato di Serie A.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

7total visits,1visits today

Speak Your Mind

*