Gol e spettacolo a Bergamo, 3 a 3 tra Atalanta e Lazio

Luis Alberto sigla il definitivo 3 a 3

Si chiude sul risultato di 3 a 3 il posticipo di Serie A tra Atalanta e Lazio. Match pirotecnico allo stadio “Atleti Azzurri d’Italia” di Bergamo con la Dea di Gasperini avanti 2 a 0, ma poi riacciuffata dai biancocelesti, con un Milinkovic-Savic autore di una doppietta. I nerazzurri vanno ancora avanti, con il rigore di Ilicic, ma la squadra di Inzaghi non molla e trova il pari definitivo grazie allo spagnolo Luis Alberto.
6 goal, tante emozioni, ma alla fine è parità tra Atalanta e Lazio. Senza Immobile, squalificato, i biancocelesti si affidano a Caicedo in attacco, ma il primo sussulto è dei nerazzurri di casa che, al 19′, trovano il goal dell’1 a 0: cross di Petagna da destra, Caldara ruba il tempo a Marusic e batte Strakosha con un colpo di testa preciso e vincente.
La Lazio accusa il colpo e cade nuovamente. Il “PapuGomez s’inventa un assist pazzesco per Ilicic che, di sinistro, fulmina il portiere biancoceleste, per il goal del 2 a 0. Poi Cristante ha sui suoi piedi la palla del 3 a 0, ma è fenomenale nella respinta Strakosha, decisivo anche su Petagna pochi istanti dopo.
Nel momento di maggior difficoltà, però, la Lazio si rialza, riaprendo la sfida. Azione personale di Milinkovic che di sinistro trova l’angolino (con l’aiuto del palo) alla destra di Berisha, incerto nell’occasione. E’ il goal che rianima definitivamente i biancocelesti, che acciuffano il pareggio prima della fine del primo tempo. Luis Alberto scatenato sulla sinistra, serve Parolo che rifinisce per Milinkovic, ancora una volta decisivo. Doppietta per lui e punteggio sul 2-2.
Si riparte, dopo la sosta, ed è subito Atalanta padrona delle operazioni e in goal. Combinazione GomezPetagna, con palla che ritorna al folletto argentino, atterrato in area da Bastos. Rigore evidente, Ilicic non sbaglia per il 3 a 2 della Dea.
Ancora Ilicic sfiora il poker con un tiro che non trova il bersaglio grosso di pochissimo, poi sul corner calciato da Gomez, Caldara si fa trovare nel posto giusto, anche se in posizione di fuorigioco. Con il Var gol annullato e si resta sul 3 a 2. E la Lazio colpisce, con il goal del definitivo pareggio. Luis Alberto chiude alla perfezione un triangolo con Caicedo e insacca la palla del 3 a 3 finale che gela lo Stadio bergamasco.

Speak Your Mind

*