Genoa: Malesani è il nuovo allenatore del Grifone

Per me è un grandissimo onore, il Genoa è una delle squadre che hanno fatto la storia del calcio italiano. Ha avuto un lungo periodo di alti e bassi, poi è arrivato Preziosi ed è tornato a pensare in grande. Anch’io vengo da una serie di situazioni altalenanti e confido che, anche per il sottoscritto, l’incontro con Preziosi possa rappresentare un spinta per tornare in alto“. Con queste parole, Alberto Malesani inizia ufficialmente la sua avventura sulla panchina del Genoa. Per lui un contratto annuale, con opzione sul secondo.
57 anni, veronese di San Michele Extra, Malesani è reduce dalla bellissima cavalcata del Bologna (penalizzato per il mancato pagamento di stipendi e contributi) verso la salvezza, raggiunta nel finale di un campionato rovente e incertissimo. Il club felsineo, dunque, rappresenta l’ultima, recentissima, tappa di una carriera iniziata con il Chievo all’inizio degli anni 90, poi Fiorentina e Parma (con il successo in Coppa Italia, la Supercoppa Italiana e la Coppa Uefa a Mosca contro il Marsiglia).
Poi, quando sembrava pronto per il grande salto, è arrivato invece quello nel buio di imprese impossibili, come quelle di Empoli e di Siena. O la stessa dello scorso anno, a Bologna, tra i tanti problemi societari e le penalizzazioni nelle quali è incorso il club. Ora, una nuova vita, annunciata dal “re dei giocattoli”, Enrico Preziosi, sul sito ufficiale del Grifone.

Speak Your Mind

*