Gabbiadini lascia il Napoli e vola in Premier al Southampton. Ranocchia-Hull City è fatta

Gabbiadini lascia il Napoli e va al SouthamptonManolo Gabbiadini lascia il Napoli e la Serie A e vola in Premier League. L’attaccante bergamasco, classe ’91, ripartirà dal Southampton del francese Puel: al termine di una trattativa fiume l’operazione di mercato è stata chiusa sulla base di 17 milioni più altri 3 di bonus (e un 10% sul ricavato della futura vendita, ndr).
In attesa dell’ufficializzazione (oggi sono previste le visite mediche e poi la firma sul contratto, ndr) c’è grande soddisfazione nell’entourage del calciatore, a partire da Silvio Pagliari, agente del calciatore: “Addio al Napoli? Scelta condivisa con il club azzurro. Non c’è ancora nulla nero su bianco ma abbiamo trovato disponibilità da parte del club. Della Nazionale continuerà a far parte, l’obiettivo è il mondiale. Il ragazzo è contento di fare un’esperienza all’estero. De Laurentiis si è comportato da signore“.
Manolo Gabbiadini lascia dunque gli azzurri dopo due anni: era arrivato dalla Sampdoria nel gennaio 2015, per 12,5 milioni di euro, se ne va a fine gennaio 2017. Prima era chiuso da Higuain, poi è stato scavalcato dapprima da Milik e poi da Mertens, a dimostrazione di un feeling tattico mai sbocciato con Sarri.
In Premier proseguirà anche la stagione e la carriera di Andrea Ranocchia. Il difensore umbro, classe 1988, lascia l’Inter e si trasferisce all’Hull City con la formula del prestito secco per sei mesi (parte dell’ingaggio, circa 2 milioni, saranno pagati dalla compagine inglese, ndr).
Rifiutato lo Zenit San Pietroburgo (che avrebbe anche investito circa 8 milioni di euro per il difensore nerazzurro, ndr) il calciatore ha accettato la destinazione inglese e sarà, dunque, un nuovo giocatore dei “Tigers” del portoghese Silva, penultimi in graduatoria, in Premier League, con 16 punti, e dunque impegnati nella lotta per non retrocedere.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*