Francia travolgente, Islanda piegata 5 a 2. Galletti in semifinale contro la Germania

Giroud trascina la Francia alla semifinaleFrancia in semifinale. Travolgente prestazione dei “galletti” di Deschamps che superano l’Islanda 5 a 2 e volano al penultimo atto di Euro 2016 contro la Germania. I transalpini spengono la favola dell’undici di Lagerback con la doppietta di Giroud e le reti di Pogba, Payet e Griezmann e ora sognano la rivincita contro i tedeschi.
Dopo aver vinto ma con qualche tentennamento nelle precedenti esibizioni, questa volta super partita dei francesi che non hanno avuto pietà degli avversari. L’undici di Deschamps non ha tradito, non ha tremato davanti ai colossi dei ghiacci e ha ammutolito il Geyser Sound con la Marsigliese, conquistando il pass per la semifinale.
Sotto il diluvio, nel tempio parigino di Saint-Denis si assiste ad un primo tempo senza storia. Impressionante prestazione dei Bleus che bucano la difesa islandese già al 12′. Movimento perfetto di Giroud che poi si rivela letale davanti a Halldorsson.
I tifosi nordici continuano a cantare e a tifare, mentre la Francia insiste nella sua corsa verso il gol che arriva al 20′: Pogba, straripante, sovrasta il possente Bodvarsson e firma il 2 a 0 francese.
L’Islanda non perviene, i francesi invece imperversano. Prima dell’intervallo altre due firme prestigiose per il 4 a 0 della squadra di Deschamps, con un mancino di Payet dal limite dell’area e un “cucchiaio” di Griezmann, smarcato da Giroud (tacco riuscito male e diventato assist).
La ripresa è una formalità, ma c’è una parvenza di reazione dell’Islanda che con un atteggiamento più propositivo arriva al gol. Al 56′ Sightorsson fredda Lloris sul primo palo, ma la gioia dura meno di due minuti perchè, su calcio da fermo, ancora Giroud, implacabile, svetta e infila Halldorsson per la doppietta personale.
L’Islanda – bisogna ammetterlo – mette in campo tutta la dignità di un popolo che ha stupito tutti a quest’Europeo e dopo una super parata di Lloris su Ingason, arriva il 5 a 2 finale, con Bjarnason. Sarà FranciaGermania, con Pogba e compagni che sognano di vendicare il ko subito due anni fa al Mondiale. Applausi, però, convinti all’Islanda che ci ha regalato davvero una bella storia di calcio e passione.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*