Fabregas cerca casa a Barcellona. Il catalano ad un passo dal ritorno

Si dice che Cesc Fabregas stia cercando casa a Barcellona, rivelando dunque che le sue intenzioni di tornare in patria siano ormai certezze e non più sole supposizioni.
Il capitano dei Gunners non ha nemmeno partecipato allo spot dell’Arsenal per promuovere la prossima stagione, altro segnale di rottura con la squadra inglese.
Dopo essere cresciuto nelle giovanili del Barcellona il centrocampista, originario di Arenys de Mar, dal 2003 ha vestito i colori del team di Arsène Wenger, esplodendo tuttavia nella stagione successiva, nella quale è diventato il playmaker dei Gunners e si è guadagnato i titoli sulle prime pagine dei giornali sportivi.
Fu nella stagione 2007/2008, quella in cui Thierry Henry vestì i colori blaugrana, che Fabregas prese in mano l’Arsenal, portandolo ai quarti di finale di Champions, grazie ad un goal segnato al Milan sul finire del match di ritorno degli ottavi a San Siro. Quel goal non solo sbloccò la partita, (terminata poi 0-2 con il sigillo di Adebayor), ma consolidò il talento dello spagnolo con il premio di miglior giovane dell’anno.
Classe 1987 il catalano ha conquistato il Campionato Europeo nel 2008 e il Mondiale con la nazionale iberica nella scorsa estate, ma non ha mai vinto alcun trofeo di sostanza con i londinesi, tanto che il richiamo della propria terra, questa volta, non può passare inosservato, soprattutto se quest’ultimo arriva dalla squadra più forte al mondo, capitanata da Pep Guardiola.
Il giocatore catalano è al centro del mercato estivo da due anni e la resa dell’Arsenal è praticamente giunta, forse grazie alla ricca offerta fatta dal Barcellona (anche se il Milan non molla e resta in corsa per il giocatore): si parla di 31 milioni di sterline, addirittura 35 più incentivi secondo il “Guardian”. Dalla cantera (è cerchiato nella foto, quando muoveva i primi passi con la maglia blaugrana addosso) al Barça dei fenomeni, sarà questa la strada di Fabregas? (Paola Prina)

Speak Your Mind

*