Dominio Roma, vittoria Inter. Medel regala la vetta ai nerazzurri

Medel, scherzetto alla Roma. Inter primaNotte davvero “stregata” quella del 31 Ottobre (Halloween, ndr) per la Roma che, nel secondo anticipo di Serie A, big match di questa 11^ giornata, cade a San Siro per 1 a 0 (gol vittoria di Medel) e cede la vetta della classifica all’Inter, ora prima con 24 punti. Occasioni su occasioni per i giallorossi di Garcia, ma l’imprecisione sotto porta e un Handanovic in formissima decretano il finale a favore dell’undici di Roberto Mancini.
E’ la stoccata dalla distanza del “Pitbull” cileno Medel, prima gioia in Serie A per lui, a regalare il sorpasso all’Inter e la prima posizione in classifica. Ma è anche il tuffo in ritardo del portiere della Roma, Szczesny, colpevole nell’occasione che ha, di fatto, deciso il match.
Un tiro da tre punti, al quale la Roma (che già sullo 0 a 0 aveva avuto due occasioni importanti, soprattutto con il diagonale di Maicon, respinto da Handanovic, e poi Dzeko anticipato al momento del tap-in) ha cercato di reagire creando occasioni su occasioni, ma senza mai “bucare” la porta dell’Inter, difesa da un Handanovic in grande serata.
La Roma attacca a spron battuto e si proietta con costanza nella metà campo nerazzurra. Handanovic, al 16′ della ripresa, è strepitoso con un triplo intervento su Florenzi, Salah e Murillo, che rischia anche l’autogol. L’Inter si salva.
Poi, ancora Roma. Handanovic para su DzekoRudiger va vicino a sfiorare l’1-1 con un colpo di testa (27′) che lambisce il secondo palo, prima del doppio giallo (e conseguente rosso) estratto da Rizzoli nei confronti di Pjanic, che lascia i suoi in dieci e che salterà il derby in programma Domenica prossima alle 15.
Mancini, intanto, resta fedele alle sue scelte iniziali, chiude la squadra a riccio e difende il prezioso gol di vantaggio (sarà questa la tattica stagionale) per provare poi a ripartire, con l’inserimento di Palacio, lasciando Icardi a riflettere 90 minuti in panchina.
Fino alla fine la Roma ci prova, ma la notte è davvero stregata. Non è bastata una grande prestazione d’orgolio per portare via punti da San Siro, che si dimostra ancora una volta Fatale…Inter prima a 24, è ora la Roma a dover rincorrere.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*