Destro in faccia, Lazio strapazzata al Franchi dal Siena di Sannino

Lazio matata dal Siena nella prima di Serie A del 2012Nel primo anticipo della 17/a giornata del campionato di Serie A il Siena strapazza, al Franchi, la Lazio di Reja, punita con un pesante risultato di 4 a 0, firmato dalla coppia DestroCalaiò, autori entrambi di una doppietta (per il secondo tutte e due le reti dagli undici metri).
Un poker meritato per l’undici di Sannino, a tratti spumeggiante, e di nuovo vittorioso dopo 7 giornate senza successo. Lazio, invece, molle e irriconoscibile, trafitta dalle frecce scoccate dall’arciere Calaiò (implacabile dal dischetto in ambedue le occasioni) e dalla verve di Destro, imprendibile per Biava e Stankevicius, e autore del vantaggio (all’11’) e del 4 a 0 definitivo (all’81’).
Lazio che, dunque, inizia nel peggiore dei modi il 2012 (aveva già chiuso male l’11 con il deludente pari col Chievo), con una prestazione (di tutti, in particolare di Cissè e della difesa) che fa male più del ko, così come fa male la contestazione dei tifosi, esplosa durante la ripresa dell’anticipo di Serie A. Esplode, invece, la festa del Siena di Sannino, brillante come ad inizio campionato e giustamente esultante al termine dell’incontro.
Il tabellino di Siena-Lazio:
SIENA (4-4-2): Pegolo; Angelo, Rossettini, Terzi, Del Grosso ; Brienza, Gazzi (22′ st Codrea), Bolzoni , Grossi (4′ st Mannini); Calaiò , Destro (39′ st Reginaldo s.v.). All.: Sannino.
LAZIO (4-4-2): Bizzarri ; Scaloni (48′ Carrizo 5,5), Biava , Stankevicius , Radu ; Cana (1′ st Gonzalez 5,5), Ledesma, Lulic , Sculli (35′ st Diakitè s.v.); Cisse , Klose. All.: Reja
MARCATORI: 11′ Destro, 35′ rig. Calaiò, 49′ rig. Calaiò, 36′ st Destro (S).
ESPULSO: 47′ Bizzarri (L), per aver fermato una chiara occasione da rete.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*