Derby di Milano numero 167, come ci arrivano nerazzurri e rossoneri

Inter-Milan derby della Madonnina numero 167Quello valido per l’ottava giornata del campionato 2017/2018 sarà il derby di Milano numero 167 della Serie A con la formula del girone unico, quella cioè dal 1929 in poi.

L’84esimo giocato con i nerazzurri nel ruolo di padroni di casa.

I precedenti complessivi producono un bilancio tutto sommato equilibrato: il Biscione comanda sul Diavolo per numero di successi, 61 a 51, e gol marcati, 229 a 215, mentre i pareggi ammontano a 54.

Dati non molto differenti quelli che riscontriamo nel Meazza colorato di nerazzurro: 30 successi interisti, altrettanti segni X, 23 affermazioni milaniste, con 119 reti marcate da chi gioca fra le mura amiche contro i 109 di chi è in trasferta.

Curioso, poi, come anche i risultati più frequenti della stracittadina Inter-Milan in Serie A rimandino tutti a dei pareggi: l’1-1 è comparso già in 13 occasioni, la più recente delle quali nel 2012/2013; il 2-2 e il pareggio ad occhiali, vale a dire lo 0-0, con 8 ciascuno occupano gli altri due gradini del podio e sono comparsi per l’ultima volta nel 2014/2015 (il match chiuso senza reti) e lo scorso torneo (quello con gol).

Anzi, nel campionato 2016/2017 c’è stato un doppio 2-2, sia nel girone d’andata che in quello di ritorno.

E così il Milan non vince il derby in trasferta dalla stagione 2010/2011, quando alla dodicesima giornata arrivò uno 0-1 su calcio di rigore. Poi ecco alternarsi vittorie dell’Inter (3) e segni X (3).

Ma i pronostici Serie A devono tener conto anche dello stato di forma delle squadre.

I nerazzurri sono secondi nella classifica generale; in casa non hanno ancora incassato una rete al passivo (l’ultima è arrivata lo scorso 28 maggio, nell’ultimo minuto dell’ultima giornata del torneo 2016/2017); nella classifica dei clean sheet sono al comando grazie a 4 gare (sulle 7 disputate) chiuse a porta inviolata; infine, sono la squadra che più di tutte le altre segna nell’ultimo quarto d’ora dei match, 8 centri sui 14 totali.

I rossoneri occupano la sesta posizione della graduatoria; dopo il successo nella trasferta d’esordio a Crotone, fuori casa sono reduci da 2 sconfitte di fila (a Roma, sponda biancoceleste; a Genova, sponda blucerchiata); indicati la scorsa estate come una delle squadre favorite alla conquista del tricolore, per il momento sono usciti sconfitti da tutti i big match affrontati e nelle ultime due giornate prima della sosta per gli impegni delle nazionali sono rimasti a secco di gol.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*