Derby alla Roma, Inter e Napoli ok. In serata la Fiorentina sbanca Marassi

Gervinho vola per il 2 a 0 alla LazioLa Roma fa suo il derby capitolino in Serie A con la coppia Dzeko (su rigore, ndr)-Gervinho e continua a tallonare l’Inter, vittoriosa a Torino con il redivivo Kondogbia e prima in classifica a 27. Insieme ai nerazzurri c’è la Fiorentina, corsara al Ferraris contro la Samp (2 a 0 a firma Ilicic-Kalinic) mentre il Napoli piega di misura l’Udinese grazie al solito Higuain e resta a pochi passi dalla vetta con 25 punti. Continua lo splendido campionato del Sassuolo di Di Francesco che con Sansone batte il Carpi nell’altro derby di giornata e si porta a 22 punti.
Un nuovo 1 a 0, il settimo in stagione e terzo consecutivo, consente all’Inter di battere il Toro in trasferta e di confermarsi in vetta al Campionato di Serie A con 27 punti. La miglior prestazione – e prima rete – in nerazzurro di Geoffrey Kondogbia regala questo prezioso successo contro i granata, favorito anche dalle parate di Handanovic su Quagliarella e dalla traversa, che salva l’Inter nell’occasione incredibile avuta da Benassi.
Alla squadra di Mancini risponde prontamente la Roma che, nel pomeriggio di ieri, fa suo il derby capitolino contro la Lazio di Pioli. Senza i romani Totti, De Rossi e Florenzi i giallorossi si affidano al gigante bosniaco Dzeko che va di nuovo in rete, trasformando il penalty (errore di Tagliavento, contatto fuori area tra il centravanti romanista e Gentiletti, ndr) dell’1 a 0, poi è Gervinho a blindare la vittoria con una rete fantastica su assist di Nainggolan. Un velo pietoso va steso sull’intervento “assassino” di Lulic (nessun provvedimento arbitrale per lui) sulla caviglia di Salah che (dagli esami diagnostici fatti) dovrà stare fermo tra le 4 e le 6 settimane.
Roma dunque a 26, in seconda piazza alle spalle dei nerazzurri e della Fiorentina (capace, come detto, di espugnare il Ferraris, che cade dopo 6 mesi d’imbattibilità, ndr), mentre il Napoli, trascinato al successo dal solito “Pipita” Higuain, si sbarazza dell’Udinese e si porta a 25 punti, a poche spanne di distanza dalla vetta della Serie A.
Per quanto riguarda gli altri risultati, perentorio 3 a 1 della Juve ad Empoli: Mandzukic, Evra e Dybala sono le firme sul successo bianconero (che si porta a 18 punti), mentre Gilardino salva la panchina di Iachini (almeno momentaneamente) e regala la vittoria casalinga al Palermo, contro il Chievo, mentre è Sansone, come detto, a far volare il Sassuolo nel derby col Carpi. Pari scoppiettante tra Frosinone e Genoa, che chiudono sul 2 a 2.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*