Dal Vado alla Juventus: Riparte la Coppa Italia, ritroverà il suo fascino?

Al via gli Ottavi di Coppa ItaliaOggi riparte la Coppa Italia, la competizione nazionale a eliminazione diretta in Italia. Un trofeo, la maggior parte delle volte, bistrattato, ma che in realtà, negli ultimi anni ha acquistato di nuovo un certo fascino ed è stato teatro di grandi sfide. Dal 2009, vincerla significa guadagnarsi di diritto un posto ai gironi di Europa League e giocare la Supercoppa Italiana contro i Campioni d’Italia. Parliamo, dunque, di vetrine importanti, che permettono agli spettatori di potersi gustare degli incontri giocati al massimo e di non annoiarsi.

I NUMERI
La Coppa Italia è stata istituita nel 1922. Questa sarà la 71esima edizione del trofeo: la prima squadra a imporsi fu il Vado, mentre l’ultima, nel 2017, è stata la Juventus, al terzo successo consecutivo, come illustra un’infografica interattiva elaborata dalla redazione Bwin Scommesse Sportive che racchiude diversi dati interessanti sulla manifestazione. I bianconeri sono anche la società che si è imposta di più in generale, con 12 trofei, . Nell’ultima occasione, la squadra di Massimiliano Allegri ha battuto per 2-0 la Lazio di Simone Inzaghi con i gol di Dani Alves e Leonardo Bonucci (che poi hanno lasciato Torino) allo Stadio Olimpico di Roma. Anche quest’anno – sarà la decima volta consecutiva – si giocherà all’Olimpico in finale unica, formula che è in vigore dall’edizione del 2008, quando la Roma batté l’Inter per 2-1. Proprio nerazzurri e giallorossi detengono il record per il maggior numero di volte in cui si sono affrontati in finale: ben cinque. Il calciatore che ha giocato di più in Coppa Italia è, invece, Roberto Mancini, con 120 presenze nella competizione; se si ricerca, poi, il goleador storico della competizione, questi è Alessandro ‘Spillo’ Altobelli, con ben 56 centri.

IL PROGRAMMA
A dicembre entrano in competizione le “grandi”, dopo i turni preliminari. Si comincia questo martedì 12 dicembre con l’Inter di Luciano Spalletti, che a San Siro affronta il Pordenone. I ramarri sono la sorpresa di questa Coppa Italia, avendo eliminato il Cagliari in trasferta. Si prospetta una delle serate più belle della storia per la squadra che, in questo momento, milita in Lega Pro. Fari accesi, ovviamente, anche per la squadra campione in carica, la Juventus, che affronterà in casa il Genoa, rinato sotto la guida di Davide Ballardini. Nella parte del tabellone dei bianconeri ci sono anche la Roma, che sfiderà all’Olimpico il Torino, e il Napoli, il quale riceverà l’Udinese. La finalista dell’ultima edizione, la Lazio, giocherà contro il Cittadella, mentre il Milan cercherà di farsi strada almeno in questo trofeo, dopo le difficoltà del campionato, affrontando il Verona. I restanti due scontri saranno, molto probabilmente, quelli più equilibrati degli ottavi di finale: Atalanta-Sassuolo e Fiorentina-Sampdoria.
Un lungo cammino, che ci porterà fino alla finale di Roma: la Coppa Italia sta riscoprendo il suo grande fascino e sicuramente ci regalerà grande spettacolo.

Speak Your Mind

*