Dal Soccer City Stadium al Royal Bakofeng. Ecco i magnifici dieci (I parte)

Sono dieci gli stadi che ospiteranno le gare della 19° edizione dei Mondiali di calcio, prossimi all’avvio nella bellissima terra del Sudafrica.
Questa rassegna non può che partire dal più grande, il Soccer City Stadium (nella foto a lato), situato nella parte sud-ovest di Johannesburg (a breve distanza dal sobborgo di Soweto, nel quale si concentra il 40% della popolazione sudafricana). Ha una capienza, dopo aver conosciuto diverse ristrutturazioni, di 94.700 persone.
E’ considerato da tutti il “cuore” del calcio in Sudafrica, un impianto che ha ospitato moltissime gare e anche manifestazione di grande importanza (come quella, di massa, organizzata nel 1990 in occasione della liberazione dal carcere di Nelson Mandela)  e che sarà teatro mozzafiato (è molto bello anche a livello artistico) della gara inaugurale (Sudafrica-Messico11 giugno ore 16) ma anche, e soprattutto, dela finale dei Mondiali 2010.
Dal bellissimo Stadio del “Soccer”, passiamo all’Ellis Park, un’altra opera d’indubbio valore e di ottima fattura, inaugurata nel 1927 e che può ospitare 70 mila persone.
Sempre a Johannesburg, e conosciuto da tutti con il nome di “Coca-Cola Park” (per motivi di sponsor), è lo stadio di proprietà della formazione di rugby dei Golden Lions ma ospita, per quanto riguarda il calcio, le gare interne degli Orlando Pirates (una società di calcio di Doornfontein, nei pressi di Johannesburg, che partecipa alla Premier Soccer League, il campionato sudafricano). In quest’impianto, il 28 giugno e il 3 luglio prossimo andranno in scena uno degli ottavi e uno dei quarti di finale del Mondiale.
Cambiando città, e passando a Durban (città portuale situata sulla costa dell’Oceano Indiano), troviamo il Kings Park Stadium, costruito nel 1891 e rinnovato nel 1990.
E’ lo stadio degli “Squali“, formazione rugbystica che partecipa alla competizione dei “Super 14, e nel 1995 è stata una delle sedi della Coppa del Mondo di Rugby. Ora sarà anche uno dei teatri della competizione mondiale, ma nel passato ha ospitato anche prestigiose star della musica. Infatti, nel 1997 si esibì in questa sede Michael Jackson, seguito poi undici anni dopo dalla canadese Celine Dion. Può ospitare fino a 70mila persone.
Ultimo stadio da 70mila è il Greenpoint Stadium, altra bellezza architettonica che si trova a Città del Capo, capitale legislativa del Sudafrica e terza città più popolosa. Situato tra la Signal Hill e l’Oceano Atlantico (e collegato al lungomare dalla Granger Gray Boulevard), è immerso nel verde e circondato da un meraviglioso parco di oltre 60 ettari.
Inaugurato il 14 dicembre 2009 sarà, tra le altre cose, la sede della semifinale dei Mondiali, poi tutti i cuori si sposteranno al Soccer City dove si concluderà la prestigiosa manifestazione calcistica. Questi i magnifici quattro, i più grandi per capienza. Nella prossima puntata, settimana prossima, scopriremo i restanti stadi del Mondiale, chiudendo con il Royal Bakofeng, impianto da 48mila posti che si trova nella città di Rustenburg.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*