Coppa Italia, Finale: La Roma espugna lo Juventus Stadium. Ai giallorossi il primo round

Coppa Italia Primavera: Juventus-Roma 1-2Nell’andata della finale di Coppa Italia Primavera, colpaccio della Roma di De Rossi che, grazie ad una prima parte di gara super, espugna lo Juventus Stadium e manda ko i bianconeri di Baroni con il punteggio di 2 a 1. Avvio spumeggiante dei giallorossi, in rete con Viviani (su rigore) e Tallo, Libertazzi tiene vive le speranze di rimonta della squadra torinese.
Il 22 marzo prossimo, all’Olimpico, la Juventus sarà dunque chiamata all’impresa. Non sarà facile ribaltare il risultato che la vede sfavorita dopo i novanta minuti di ieri. Vicina al trionfo, invece, la squadra romana, che regala ai torinesi il primo dispiacere, in gare ufficiali, nella nuova “casa” calcistica.
Avvio disastroso per la Juventus: Appelt commette un fallo ingenuo in area, l’arbitro fischia il rigore e Viviani trasforma con freddezza. Pochi minuti dopo aver trovato il vantaggio, la Roma raddoppia. Con un perfetto colpo di testa, sugli sviluppi di corner, Tallo fa 2-0. Un uno-due terrificante.
I bianconeri barcollano ma non cadono e, piano piano, reagiscono con la grinta di Spinazzola e Padovan che, prima dell’intervallo, sfiorano il gol. Nella ripresa stessa storia: crescono i bianconeri, calano i giallorossi e al 20′ Libertazzi (appena entrato al posto di Padovan) riaccende lo Stadium torinese e le speranze dell’undici zebrato.
Il forcing finale è veemente ma a strozzare in gola le grida di gioia dei tifosi e giocatori bianconeri per il possibile 2 a 2 ci pensa un super Pigliacelli. Il portierone giallorosso si supera sulla conclusione a botta sicura di Albertazzi, andando poi a immolarsi sul successivo tap-in degli avanti della Juve.
Finisce 2 a 1 per la Roma, che mette le mani sulla Coppa Italia Primavera. Juventus sconfitta e chiamata all’impresa in terra capitolina.

Speak Your Mind

*