Coppa del Re al Barcellona: quattordicesimo ed ultimo trofeo dell’era Guardiola

La Copa del Rey se la porta a casa il Barcellona che batte in grande stile l’Athletic Bilbaon (3 a 0, doppietta di Pedro, e tris di Messi) e regala al partente Pep Guardiola il quattordicesimo trofeo su diciannove disponibili nella sua era, l’era di Pep, in assoluto la più rosea nella storia del club catalano.
Questa coppa, arrivata al termine di una stagione nella quale i ragazzi del Camp Nou sono stati costretti ad abdicare alla Champions (eliminati dal Chelsea poi campione) e al campionato (nel quale ha trionfato il Real) rifà la bocca e riempie ancora una bacheca di una squadra che senza vincere niente non riesce proprio a stare.
Nella gara secca giocata a Madrid, allo stadio Vicente Calderon, tempio dell’Atletico (fresco vincitore dell’Europa League), la banda di Pep piega un Athletic forse troppo giovane per portarsi a casa un titolo, nonostante il bellissimo anno targato Bielsa che ha portato i baschi a giocarsi due finali, quella di Europa league persa contro i colchoneros di Radamel Falcao e venerdì sera appunto contro il Barça.
Match deciso da Pedro, Messi, il quale raggiunge quota 73 reti stagionali (Leo, anche se non sono arrivati Champions e Liga, è un bottino niente male) ed ancora da Pedrito, prontissimo per la rassegna continentale in Polonia ed Ucraina. I ragazzi di Pep ci dimostrano che quando gli dei della tecnica si accomodano in una squadra, qualcosa riesci sempre ad alzare al cielo. I ragazzi del “LocoBielsa, ci dicono invece che un giusto mix, tra giocatori ed allenatore, ti può portare a grandi traguardi come, per esempio, giocarti due finali in una sola stagione. (Luca Savarese)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*