Contro il Leverkusen, Il Valencia si affida a Soldado. A San Siro arriva il Bate, Milan con Ibra-Cassano

Alla Bay Arena, nella seconda serata settimanale di Champions League, si sfidano due squadre del Gruppo E, i tedeschi del Bayer Leverkusen e gli spagnoli del Valencia. Match intrigante che promette spettacolo, con i “pipistrelli che si affideranno a bomber Soldado, mentre le “aspirine” sfrutteranno l’arma del contropiede per attaccare gli spagnoli. Probabile partita da over.
L’altro incontro del Gruppo E vede il Chelsea di Villas Boas affrontare il Genk allo Stamford Bridge. I Blues, con una vittoria, avranno buone possibilità di vincere il raggruppamento (e di qualificarsi come prima alla fase ad eliminazione diretta) e la forza della squadra londinese dovrebbe prevalere sui belgi al termine del match di questa sera.
Al Velodròme ci aspetterà un bel match, infatti si sfideranno la capolista del Gruppo F, il Marsiglia di Deschamps e l’Arsenal di Wenger. Il Marsiglia proverà a rimanere a punteggio pieno dopo le vittorie con Olympiacos e Borussia Dortmund, l’Arsenal che sembra aver ritrovato la forma (ed è reduce dal successo contro il Sunderland nell’ultimo turno di Premier), riuscirà in qualche modo anche con un po’ di fortuna a vincere e passare in testa al Gruppo F.
Sempre in relazione a questo raggruppamento si sfidano due squadre, Olympiacos e Borussia Dortmund, che hanno disperato bisogno dei tre punti. I Campioni in carica di Germania hanno bisogno di una vittoria, i Greci pure, partita che non avrà tante emozioni dal punto di vista tecnico ma il suo spettacolo lo regalerà, e ci sentiamo di puntare sui tedeschi, che potranno contare sui colpi di genio di Gotze.
Parliamo ora del Gruppo G, il più equilibrato di questa Champions e, ad affrontarsi, alla Donbass Arena, sono lo Shakhtar di Lucescu e lo Zenit San Pietroburgo di Luciano Spalletti. Si prospetta davvero un bel match, con lo Zenit che dovrà stare attento alla fascia sinista dove si si aggira Srna il quale sicuramente porterà molto scompiglio ai russi di Spalletti.
L’altro match di questo gruppo è quello tra il Porto e la capolista del Gruppo, L’Apoel Nicosia, con ogni probabilità la vittoria andrà al Porto, con tutto il rispetto per la compagine cipriota (temibile comunque nelle azioni di contropiede).
Chiudiamo con il match del Gruppo H (che è quello del Milan), Al Camp Nou si si affrontano il Barcellona di Guardiola e il Viktoria Plzen: esito scontatissimo, e vittoria che pende nettamente dalla parte dei blaugrana. A San Siro, invece, il Milan se la vedrà con il Bate Borisov e si affiderà, come sempre alle magie di Ibra e di Fantantonio Cassano.(Gabriele Florio)

Speak Your Mind

*