Colombia in vetta al Girone A. Contro la Costa Rica tre punti firmati Ramos

Al mezzo passo falso dell’Argentina, che il 1 luglio ha inaugurato la Coppa America 2011, da padrona di casa, con un modesto e poco esaltante pari (1 a 1) contro la Bolivia, fa seguito, a distanza di poche ore, la vittoria della Colombia la quale supera, di misura, la Costa Rica, grazie al sigillo di Ramos e si porta in vetta al Girone A, dove c’è proprio la Seleccion di Batista. Un passo importante, quello di Yepes e compagni, verso la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta.
I “cafeteros” vincono e convincono, ma riceve un “aiutino” anche dagli avversari, i “ragazzi” di La Volpe (una sorta di Under 22), che pagano un pizzico d’inesperienza e qualche esuberanza di troppo, soprattutto al 31′ quando Brenes rimedia il rosso per una brutta entrata a centrocampo lasciando la Costa Rica in 10.
L’uomo in più dà ulteriore spinta alle avanzate della formazione del ct Gomez che, in chiusura di frazione, mette a segno la rete della vittoria. Il bomber dell’Hertha Berlino, Gustavo Adrian Ramos si dimostra delizioso nel taglio che sorprende la retroguardia avversaria e lucido nel dribblare il portiere ed insaccare a porta vuota.
Nella ripresa, la Costa Rica prova qualche timida reazione, ma il ritmo cala e la Colombia si accontenta del risultato, amministrando il punteggio con sapienza. Pochi acuti da parte del fuoriclasse del Porto, Falcao, è più che altro Hugo Rodallega, attaccante del Wigan, a dare impulso alla manovra dell’undici di Gomez.
Finisce, dunque, 1 a 0 la seconda sfida della prima tornata nel Girone A, un risultato che regala la cima della gradutatoria alla Colombi, in attesa della sfida con l’Argentina, già snodo fondamentale per i destini di questo raggruppamento. Costa Rica destinata invece al ruolo di cenerentola, e attesa da una gagliarda Bolivia che, ricordiamo, ha fermato Messi e compagni nella gara d’esordio e può costituire la vera sorpresa di questo girone.

Speak Your Mind

*