Cile in semifinale, Isla piega l’Uruguay. Rosso a Cavani provocato da Jara

Isla punisce l'UruguayE’ un gol di Isla a regalare al Cile la qualificazione alle semifinali della Copa America 2015. A farne le spese, al termine di una gara nervosissima, e terminata in rissa (dopo il secondo giallo a Fucile per un’entrata su Sanchez, ndr), è l’Uruguay del “maestro” Tabarez che recrimina con il direttore del match soprattutto per il rosso assurdo inflitto a Cavani.
L’episodio incriminato arriva al 63′: Il “matador” viene infatti provocato in maniera poco ortodossa da Jara (dito del cileno nelle terga dell’avversario, ndr). Al buffetto (presunto, dalle immagini è molto dubbio, ndr) rifilato dallo stesso uruguagio all’avversario, che crolla a terra, si avvicina l’arbitro che, ingannato, estrae il secondo giallo nei confronti del bomber dell’Uruguay, ammonito già nel primo tempo. Grazie alla prova televisiva, alla fine della partita Jara è stato squalificato per il resto del torneo, ma intanto a proseguire l’avventura, in Copa America, è il Cile.
Il gol decisivo, come detto, porta la firma di Isla. Al minuto 81′, su un cross  proveniente da sinistra Muslera esce coi pugni, ottimamente, ma poi non rientra velocemente in porta, la respinta la controlla Valdivia che serve Isla per il piazzato vincente. Cile, dunque, avanti (incontrerà la vincente di BoliviaPerù), fuori un Uruguay nero dalla rabbia.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*