Champions, Finale: Bayern Monaco-Inter. Ecco le formazioni, arbitra Webb

Domani sera, nel maestoso impianto del Real Madrid, il Santiago Bernabeu, andrà in scena la finale di Champions League, ultimo grande appuntamento calcistico europeo prima di “volare” in Sudafrica per vivere con grande passione i Mondiali.
Di fronte, a contendersi l’ambito trofeo, l’ Inter di Mourinho (che ha eliminato in semifinale il temibile Barcellona) e il Bayern Monaco di Van Gaal (che ha piegato i francesi del Lione), entrambe vittoriose nei rispettivi campionati (Serie A e Bundesliga) e nelle coppe nazionali (milanesi sulla Roma e bavaresi sul Werder Brema). Insomma, per una delle due sarà “grande slam“, vertice mai toccato dai club.
Per il primo sarebbe lo storico e fantastico commiato dal calcio italiano (mai nessuna società italiana è riucita in quest’impresa). Mourinho è sempre più lontano da Milano e sempre più vicino alla panchina del Real (si parla già di cifre: contratto di 3 anni a 10 milioni di euro a stagione). Ma, per ora lo Special One vuole chiudere in bellezza questa fantastica annata vestita di nerazzurro, riportando ad Appiano Gentile un trofeo che manca da 45 lunghi anni.
Per il secondo, invece, sarebbe il trionfo dopo una crisi che sembrava volgere verso l’esonero. Ma il “mago della tattica”, l’olandese Van Gaal, dopo un novembre terribile, si è ripreso con grande bravura, sopportando critiche e scossoni vai, e ha “cambiato l’immagine” (espressione da lui usata in queste ore di spasmodica attesa) del club, conducendolo alla vittoria della Bundesliga e al “double” in Coppa di Lega. Ora l’ultimo passo, verso la gloria, lo schiaffo definitivo in faccia ai detrattori del coach di Amsterdam.
Concludiamo con qualche piccola informazione sugli schieramenti. Mourinho fa pretattica, ma dovrebbe giocare con il 4-2-3-1 classico, modulo nel quale Eto’o-Snejider e Pandev agirebbero, come di consueto, da fantasisti alle spalle del “PrincipeMilito. In casa Bayern, invece, grande fiducia ad Olic, splendido protagonista con una tripletta allo Gerland di Lione in semifinale, e alla stella indiscussa della squadra, il fuoriclasse olandese Robben, pronto a vincere anche la sfida personale con il “rivale” Sneijder. Arbitra l’incontro il fischietto inglese Howard Webb (internazionale dal 2005), che poi sarà protagonista anche ai Mondiali.

Stadio Bernabeu, Madrid, ore 20.45
INTER (4-2-3-1): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, Chivu; Zanetti, Cambiasso; Eto´o, Sneijder, Pandev; Milito. A disposizione: Toldo, Cordoba, Materazzi, Stankovic, Muntari, Balotelli, Arnautovic. All.: Mourinho.
BAYERN MONACO (4-2-3-1): Butt; Lahm, Demichelis, Van Buyten, Badstuber; Schweinsteiger, Van Bommel; Robben, Muller, Altintop; Olic. A disposizione: Rensing, Contento, Pranjic, Gorlitz, Tymoshchuk, Klose, Gomez. All.: Van Gaal.
ARBITRO: Howard Webb (ENG)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*