Cassano al Milan, intesa raggiunta. Domani la firma fino al 2014

Antonio Cassano è del Milan. Anche se non c’è ancora la firma del calciatore (attesa per domani), è stato trovato un accordo di massima tra la Sampdoria e il team rossonero. La telenovela riguardante il fuoriclasse barese (iniziata con l’aggressione verbale a Garrone, il deferimento e la decisione della Figc), protagonista dell’ennesima “cassanata” si risolve, quindi, in queste ore: il calciatore accetta la riduzione dell’ingaggio – che passa dai 3 ai 2,8 milioni di euro l’anno – e al pagamento di 5 milioni l’anno al Real Madrid da parte proprio del Milan.
Questa somma, ultimo nodo da sciogliere per poter rendere certo il passaggio del fantasista alla corte di Allegri, avrebbe dovuto versarla la Sampdoria (per la disdetta anticipata del contratto), ma il Milan ha accettato di versare la quota pur di accaparrarsi Fantantonio.
Cassano, che domani apporrà la firma sul contratto (fino al 2014), potrà giocare in rossonero solo a partire dal 2 gennaio (probabile esordio il 6 contro il Cagliari), quando si aprirà la finestra invernale del calciomercato, ma sarà a disposizione già dal 27, quando sosterrà il primo allenamento con i nuovi compagni, a Dubai. Un altro fenomeno arriva al Milan, ma sarà fenomeno anche “di testa”?

Speak Your Mind

*