Calciomercato Juventus: Pepe visite mediche ok, Krasic sempre più vicino

Pian piano, la Juventus della nuova gestione Agnelli-Delneri-Marotta sta prendendo forma.
Il primo acquisto di questa nuovo ciclo bianconero è rappresentato dal 27enne esterno Simone Pepe, ormai ex giocatore dell’Udinese e primo colpo della Vecchia Signora, richiesto a grande voce dall’ex allenatore della Sampdoria per rinforzare le fasce nel suo classico 4-4-2.
Il centrocampista, inserito da Lippi tra i 23 (o 24 con l’aggiunta di Cossu) azzurri che saranno protagonisti in terra sudafricana, ha effettuato in queste ore le visite mediche, con esito positivo, presso il centro sportivo del club di Vinovo.
Controlli medici di rito e poi la partenza con la nazionale per il Sudafrica dove il calciatore vivrà il Mondiale con la maglia azzurra. Manca la firma, ma si tratta solamente di una formalità burocratica che sarà sciolta al ritorno in patria quando il romano (di Albano Laziale, cresciuto nel settore giovanile della Roma) firmerà un contratto quadriennale con il club bianconero. Costo dell’operazione, 10 milioni spalmati in quattro anni.
Soddisfazione nelle prime battute di Pepe da neojuventino: “Sono carico, pronto a vestire la maglia della Juventus. La firma? Per ora non so, vediamo se si farà dopo i Mondiali”.
Ma, intanto, in attesa di mettere nero su bianco, e chiudere la trattativa che riguarda Simone Pepe, la Juventus insiste per un altro esterno offensivo di grande talento: parliamo di Milos Krasic del Cska Mosca.
La società torinese sembra aver raggiunto un accordo di massima con il giocatore e sta trattando con la squadra russa il prezzo del cartellino. La distanza tra domanda e offerta si aggira intorno a i 3 milioni di euro (15 la richiesta del Cska 12,5 l’offerta della società di Andrea Agnelli), un gap che non dovrebbe costituire ostacolo insormontabile per la felice riuscita della trattativa.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

21total visits,1visits today

Speak Your Mind

*