Caceres goleador a San Siro contro il Milan, alla Juve il primo round

Caceres gela il Milan con una doppiettaIl primo round se lo aggiudica, con merito, la Juventus di Antonio Conte. La squadra bianconera, nell’andata della prima semifinale di Coppa Italia (questa sera l’altra, Siena-Napoli), espugna San Siro e piega il Milan per 2 a 1, grazie alla doppietta di Caceres, goleador inatteso nella fredda serata meneghina. Del talentuoso faraone El Shaarawy, lanciato da Allegri nella formazione titolare insieme a Ibrahimovic, l’acuto del momentaneo 1 a 1 che, tuttavia, non è servito a evitare il ko.
Ci sono ancora 45 minuti da giocare, quelli del retour match (in programma il 21 marzo prossimo, ndr) ma è indubbio che il 2 a 1 ottenuto, ieri sera, fa pendere la qualificazione dalla parte della Juventus, protagonista in campionato e anche nella Coppa nazionale. La grinta e la personalità che, in ogni gara, mostrano i bianconeri si rispecchia nel proprio allenatore, artefice principale di tale trasformazione.
Un rattoppato (mancavno 13 giocatori, ndr) Milan, al contrario, evidenzia lo stato di forma non esaltante di tanti suoi uomini cardine, a partire da Zlatan Ibrahimovic che, fatta eccezione per una bella punizione calciata nella ripresa (reattivo Storari), non mostra le sue grandi doti e, pochi secondi dopo il fischio dell’arbitro, si fa notare per un altro “buffetto” ai danni del portiere juventino, dopo lo schiaffo rifilato ad Aronica.
Grande personalità per la Juventus, ma anche e soprattutto per il terzino uruguagio Martin Caceres, che sveste i panni di gregario e indossa quelli di bomber, decidendo la sfida di San Siro con una pregevole doppietta. Dapprima brucia Amelia con un tap-in da distanza ravvicinata dopo la parata del numero uno rossonero sulla conclusione di Borriello, poi lo gela con un “piattone” meraviglioso, dal limite dell’area.
Primo round, dunque alla Juventus che mette in cascina un prezioso vantaggio in vista della gara di ritorno. Il Milan, infatti, sarà obbligato a vincere con due reti di scarto, mentre qualsiasi pareggio e persino una sconfitta di misura (0-1) regalerà la finale all’undici di Conte.

IL TABELLINO

MILAN (4-3-1-2): Amelia; Bonera, Mexes, Thiago Silva, Antonini; Emanuelson (61′ Robinho), van Bommel (85′ Maxi Lopez), Ambrosini; Seedorf; El Shaarawy, Ibrahimovic. All.: Allegri.
JUVENTUS (4-4-2): Storari; Caceres, Bonucci, Barzagli, Chiellini; Padoin (69′ Marrone), Pirlo, Giaccherini, Estigarribia; Del Piero (67′ Quagliarella), Borriello (67′ Vucinic). All.: Conte.
ARBITRO: P. Mazzoleni di Bergamo.
MARCATORI: 53′, 83′ Caceres (J), 62′ El Shaarawy (M).

Speak Your Mind

*