Anticipi: Roma-Udinese alle 18. In serata Mihajlovic a casa del Diavolo

La 13° giornata della Serie A si apre, domani, con due anticipi di grande fascino e importanza.
Nel pomeriggio riflettori puntati sull’Olimpico, dove la Roma di Ranieri, reduce dal buon pari di Torino con la Juventus e da una bella striscia di risultati positivi (14 punti nelle ultime sei gare) ma orfana di un big come De Rossi (infortunatosi nell’amichevole azzurra contro la Romania), si prepara ad affrontare un’Udinese in grande forma. Il “Nino MaravillaAlexis Sanchez, funambolico fantasista cileno, e il cannoniere napoletano Totò Di Natale, bomber principe lo scorso anno e autore di una tripletta nel risultato di 4 a 0 rifilato al Lecce, la scorsa settimana, caricano i compagni e sognano l’impresa nella capitale. Particolarmente carico è, però, anche Mirko Vucinic, che sogna il dodicesimo gol contro i friulani, vittima preferita del fuoriclasse montenegrino.
In serata, invece, a San Siro, va in scena un MilanFiorentina particolarmente interessante e ricco di spunti. Da una parte ci sono i rossoneri, primi in classifica (26 punti contro i 25 della Lazio) e reduci dall’ottimo risultato nel derby (1 a 0 all’Inter), ma obbligati a vincere per respingere l’eventuale assalto dell’Aquila biancoceleste, che vola al Tardini di Parma per ribadire di aver superato l’amarezza da derby, dall’altra invece i viola di Mihajlovic che provano a rialzarsi del tutto, dopo un inizio di campionato sofferto e avaro di soddisfazioni. Gilardino torna a calcare il campo che lo vide protagonista, tra il 2005 e il 2008, con 36 reti in 94 presenze “vestite” di rossonero. Suonerà anche a San Siro il violino del bomber toscano?

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*