Boca e Corinthians in semifinale. Decisivi i jolly in extremis del tanque Silva e di Paulinho

Quando ormai sembravano inevitabili i calci di rigore (1 a 0 per gli argentini a La Bombonera, 1 a 0 per i brasiliani a Rio, rete di Thiago Carleto), per decidere la prima semifinalista di Coppa Libertadores, il Boca riesce a trovare il decisivo jolly di Santiago Silva che, al 91′, gela gli avversari e manda avanti i ragazzi di Falcioni. Stesso happy ending per il Corinthians che vola in semifinale al fotofinish, grazie al sigillo di Paulinho, il quale affonda il Vasco da Gama all’87’ e manda in estasi i tifosi del Timão che tornano al penultimo atto della Libertadores dopo 12 anni.
Il Boca Juniors arrivava a Rio con il prezioso vantaggio dell’andata, l’1 a 0 de La Bombonera, siglato da Pablo Mouche. Un gol che, però, veniva annullato ben presto dai brasiliani: esattamente al 17′, quando la barriera boquense deviava alle spalle di Orion una punizione senza troppe pretese di Thiago Carleto. 1 a 0 per il Fluminense, e qualificazione di nuovo in ballo.
Gara combattuta, equilibrata, con i brasiliani che provano a trovare il colpo del ko e un Boca, invece, pronto a ripartire e a far male con i suoi frombolieri. Si arriva così ad un passo dai rigori quando, al 91′, Rivero si infila nell’unica smagliatura della ferrea difesa del Flu, prova la conclusione, ribattuta da Diego Cavalieri e poi dal palo, sembra finita l’azione ma sulla sfera si avventa il Tanque Silva (ex Fiorentina, ndr) che manda in rete e, soprattutto, in semifinale, gli Xeneizes.
Anche nell’altro quarto di Libertadores, che si è consumato ieri al Pacaembu, tra Vasco da Gama e Corinthians, non ci sono state meno tensioni. Partita chiusa, poche vere occasioni da rete, tanta attenzione volta a non lasciare quel pertugio che si sarebbe potuto rivelare fatale dopo lo 0 a 0 dell’andata. La palla della qualificazione ce l’ha però Diego Souza, che al 62′ arriva davanti a Cassio, ma questi gli devia il tiro, mandando la palla sul fondo. E sul corner Nilton spizza la traversa con un perfetto colpo di testa.
Sfiora il gol il Vasco, lo realizza invece il Corinthians. All’87′ la svolta: Paulinho stacca più in alto di tutti da calcio d’angolo e fa esplodere la Fiel e disperare il team di Borges. Timao in semifinale dopo 12 anni, affronterà la vincente di Santos-Velez.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*