Blitz di Marotta, la Juventus ingaggia Mandzukic. All’Atletico 18 milioni

Mandzukic alla Juve, è fattaTevez in uscita, Mandzukic in entrata. L’Apache ha scelto di tornare in Argentina, ha comunicato alla Società la sua volontà di approdare al Boca Juniors anche se ci sono dettagli importanti da risolvere (Il club argentino aspetta una sorta di apertura perché la Juve conceda Tevez senza indennizzi, mentre il club bianconero ha una quota di ammortamento sul fuoriclasse argentino di 5 milioni, ndr), il gigante croato invece si prepara all’avventura in bianconero, nella nostra Serie A.
Diciotto milioni di euro bonus compresi. Con quest’offerta e un blitz rapidissimo, Marotta ha raggiunto l’accordo con l’Atletico Madrid per il passaggio in bianconero di Mario Mandzukic, centravanti classe 1986, acquistato appena un anno fa dal Bayern Monaco da parte dei colchoneros per la bellezza di 22 milioni di euro.
Limati gli ultimi dettagli dell’operazione, l’attaccante, nativo di Slavonski Brod (città croata situata nella regione della Slavonia, ndr) volerà a Torino per sostenere le visite mediche e unirsi ai suoi nuovi compagni per i prossimi 4 anni (questa la durata del contratto offerto dalla Juventus).
Allegri lo voleva e Marotta glielo ha “regalato”. Mandzukic, ariete potente e grintoso, giunto nel calcio che conta con il Wolfsburg, e poi acquistato dal Bayern (dopo due anni trascorsi con i Lupi), ha vinto tutto con i bavaresi, segnando anche in finale di Champions contro i rivali del Borussia Dortmund nel 2013.
Poi, nella scorsa estate il passaggio all’Atletico e la stagione con i colchoneros, assolutamente positiva: 20 le reti realizzate in 43 incontri ufficiali con i “materassai”. Nazionale croato, ha realizzato due gol contro l’Italia: uno a Euro 2012, l’altro appena sei giorni fa a Spalato nel girone di qualificazione agli Europei di Francia.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

18total visits,1visits today

Speak Your Mind

*