Berardi riscattato dal Sassuolo a 10 milioni. Diritto di recompra per la Juve a 18

Il Sassuolo riscatta Berardi dalla JuventusE’ arrivata finalmente l’ufficialità, dopo le voci che erano circolate con insistenza in mattinata. Domenico Berardi, calciatore di proprietà della Juventus, resta in Emilia anche per la prossima stagione, la quarta con i neroverdi. Il cosentino, classe ’94, è stato, infatti, riscattato dal Sassuolo per 10 milioni di euro.
Ad annunciare la risoluzione della comproprietà in favore del Sassuolo è la Juventus, con una nota sul proprio sito ufficiale: “La Juventus comunica di aver perfezionato l’accordo con la società U.S. Sassuolo Calcio S.r.l. per la risoluzione a favore di quest’ultima della partecipazione in essere (ex art. 102 bis N.O.I.F.) relativa al diritto alle prestazioni sportive del calciatore Domenico Berardi per un importo di € 10 milioni pagabili in 4 anni. Tale operazione genera un effetto economico positivo di circa € 7,3 milioni nell’esercizio 2014/2015″.
I bianconeri hanno, però, inserito nell’accordo una clausola per riacquistarlo nella prossima estate a una cifra che si aggira intorno ai 18 milioni. Come per Zaza, dunque, anche per Berardi, la Juventus potrà esercitare il “diritto di recompra” (opzione non contemplata dalla legislazione italiana ma che rientra in un accordo privato tra le società, ndr).

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

25total visits,1visits today

Speak Your Mind

*