Belgio agli ottavi, Russia a rischio eliminazione. Poker dell’Algeria alla Corea del Sud

Origi stende la RussiaUn gol di Origi, subentrato all’inconcludente Lukaku, regala al Belgio di Wilmots (decisiva la sua mossa, ndr) la vittoria contro la Russia di Capello e la qualificazione agli ottavi con 6 punti in due gare (3 gol fatti e uno solo subito, ndr). Si complica tantissimo, invece, la strada verso la fase ad eliminazione diretta di Brasile 2014 per la nazionale di Don Fabio, chiamata ora al successo contro l’Algeria, alla quale invece basterà anche un pari.
Infatti la nazionale africana, con un perentorio 4 a 2, ha travolto la Corea del Sud e si è portata a quota 3, dopo la sconfitta rimediata all’esordio contro il Belgio. Il 26 Giugno, a Curitiba, sarà vero e proprio spareggio contro l’undici di Fabio Capello anche se gli algerini brinderanno anche in caso di segno X.
Dopo aver rischiato nel primo tempo: chance colossale sprecata dalla Russia con Kokorin, di testa, solo soletto, nell’area belga, la nazionale di Wilmots piazza la zampata e vola agli ottavi, dopo un palo su punizione colpito da Mirallas.
Il merito è tutto del fantasista del Chelsea, Eden Hazard, che improvvisamente si accende e abbaglia la nazionale russa. Strepitosa azione del Blues sulla sinistra e assist al bacio per Origi, 19enne attaccante del Lille, che insacca con il destro. Nulla da fare per Akinfeev e per l’attapirato Fabio Capello.
Tra Algeria e Corea del Sud, invece, la spuntano gli africani, in una gara che ha regalato spettacolo, difese non eccelse e ben 6 reti. 4 però portano la firma delle Fennecs (le volpi del deserto, in arabo, ndr), due sono degli asiatici che crollano sotto i colpi di Slimani (un gol e un assist, ndr), Halliche, Djabou e Brahimi. Poker dell’Algeria, flop Corea. E ora la Russia per una gara tutta da seguire.

Speak Your Mind

*