Bayern e Chelsea tocca a voi. Le ultime sulla finale di Champions League

Tra poco meno di due ore, nel magico teatro di un’Allianz Arena gremita (oltre 70mila spettatori annunciati, ndr) il Bayern Monaco di Heynckes, giustiziere del Real in semifinale, e il Chelsea di Di Matteo, che ha fatto fuori il Barcellona campione d’Europa, daranno vita ad una battaglia, calcisticamente parlando, con in palio la prestigiosa Champions League 2012. Ben 7 gli assenti per squalifica (quattro in casa dei londinesi, tra i quali capitan Terry, tre per i bavaresi, la più pesante quella del talentuoso terzino Alaba), tanti i campioni che, però, saranno protagonisti dell’ultimo atto, quello più importante.
La situazione più complicata ce l’ha senza dubbio Di Matteo che non potrà disporre, come deltto, del capitano, John Terry, espulso per una sciocchezza combinata nella semifinale di ritorno contro il Barcellona. Ma oltre al forte centrale difensivo mancherà l’altro cardine della difesa londinese, Ivanovic e i centrocampisti Raul Meireles e, soprattutto, l’esterno Ramires, vero e proprio punto di forza dell’undici dello Stamford Bridge.
Meno pesanti, sicuramente, le squalifiche per Heynckes che dovrà fare a meno di Alaba, Badstuber e Luiz Gustavo. Tre assenti per la compagine teutonica che, tuttavia, avrà a proprio favore un grande presente, il pubblico dell’amica Allianz Arena, quest’anno sede della finale di Champions. Un fattore che può incidere in maniera decisiva sul risultato finale della gara.
Passando alle formazioni, e partendo dal Bayern padrone di casa, per l’emergenza in difesa Heynckes rispolvera Tymoschuk. Promosso titolare anche Jerome Boateng, fratello di Kevin-Prince, fuoriclasse del Milan. In casa Chelsea, invece, Di Matteo punta sulla “vecchia guardia” e lancia dal primo minuto Cahill e Luiz per la difesa, a centrocampo spazio al francese Malouda (che non è al meglio e potrebbe essere sostituito in corso d’opera da Sturridge). Attacco tutto sulle spalle del 35enne bomber ivoriano, Drogba, terminale offensivo di un catenaccio vecchia maniera nel quale il possente centravanti sarà supportato nelle ripartenze da Kalou. Mikel infine sarà preferito ad Essien.

Le probabili formazioni della finale di Champions League tra Bayern e Chelsea:

Bayern Monaco (4-5-1): Neuer; Lahm, J. Boateng, Tymoschuk, Rafinha; Pranjic, Schweinsteiger, Robben, Kroos, Ribéry; Mario Gomez. All.: Heynckes.
Chelsea (4-2-3-1): Cech; Bosingwa, Cahill, David Luiz, Ashley Cole; Mikel, Lampard; Malouda, Mata, Kalou; Drogba. All.: Di Matteo.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*