Azzurri, Amichevoli: ko all’esordio la giovane Italia di Prandelli. Decide Kolo Touré

Sapevamo che era abbastanza difficile organizzare una squadra in due giorni ma i ragazzi hanno dato tutto quello che potevano in questo momento“. Queste le parole a caldo del Ct azzurro, Cesare Prandelli, sulla sconfitta rimediata dalla sua giovane e rivoluzionata Italia (negli uomini), all’esordio in questo nuovo corso presieduto dall’ex tecnico della Fiorentina.
Ieri sera, all’Upton Park, campo londinese e terreno amico del West Ham (reso difficile dalla pioggia battente e incessante), la Nazionale maggiore, autore di una discreta prova nella prima parte di gara, è stata piegata dalla Costa d’Avorio (priva del fuoriclasse del Chelsea, Drogba), in rete con Kolo Touré, bravo a battere Sirigu di testa al 10′ della ripresa. Il goal ha, sostanzialmente, mandato in frantumi la minima fragile organizzazione mostrata dall’undici azzurro (c’è ancora molto da lavorare sull’affiatamento ma la voglia e lo spirito sono quelli giusti) nei minuti che lo hanno preceduto e la girandola di campi (i vari Rossi, Borriello e Quagliarella) non ha sortito l’effetto sperato. Cassano, all’esordio con il 10 ha regalato qualche spunto ma non ha esaltato, stesso discorso per Balotelli e, soprattutto, Amauri, osservato speciale nella notte londinese. 6 di stima a tutti e tre.
Gli Elefanti, invece, meglio organizzati, più esperti e navigati della “Giovine Italia” di Prandelli, e dotati di un’ottima tecnica di base, hanno trovato goal e vittoria, meritata alla luce di quanto si è visto, in questo match amichevole di preparazione agli impegni fondamentali di settembre (il 3 contro l’Estonia a Tallinn, il 7 al Franchi contro le Far Oer) nelle quali ci giocheremo le chances di qualificazione al campionato europeo.
E’ arrivata, dunque, la sconfitta. Un ko che, tuttavia, non abbatte il Commissario Tecnico, fiducioso nelle potenzialità del tridente d’oro Amauri-Cassano-Balotelli, che ieri si sono visti solamente a sprazzi, e in un gruppo giovane ma di “belle speranze”. Prandelli si affida anche ai precedenti: “Speriamo porti bene”, risponde Cesarone a chi gli fa rilevare che anche Marcello Lippi, che poi nel 2006 vinse il Mondiale, debuttò nel 2004 con una sconfitta (in quel caso contro l’Islanda). E speriamo porti bene…

ITALIA-COSTA D’AVORIO 0-1
ITALIA (4-2-3-1): Sirigu; Motta (dal 25’ s.t. Cassani), Bonucci, Chiellini, Molinaro; De Rossi, Palombo (dal 36’ s.t. Montolivo); Pepe (dal 28’ s.t. Marchisio), Cassano (dal 25’ s.t. Rossi), Balotelli (dal 14’ s.t. Quagliarella); Amauri (dal 14’ s.t. Borriello). (Viviano, Mirante, Astori, Lucchini, Antonini, Lazzari). All. Prandelli.
COSTA D’AVORIO (4-3-3): Yeboua; Demel (dal 12’ s.t. Kafoumba), Kolo Toure, Zokora, Tiene; Eboue, Yaya Toure, Tiote; Kalou (dal 39’ s.t. Fae), Doumbia (dal 17’ s.t. Sagbo), Gervinho (dal 47’ s.t. Kone). (Zogbu, Angoua, Bamba). All. Zahoui.
ARBITRO: Atkinson (Ing).
MARCATORE: 10’st Kolo Toure (CDA).

ITALIA (4-2-3-1): Sirigu; Motta (dal 25’ s.t. Cassani), Bonucci, Chiellini, Molinaro; De Rossi, Palombo (dal 36’ s.t. Montolivo); Pepe (dal 28’ s.t. Marchisio), Cassano (dal 25’ s.t. Rossi), Balotelli (dal 14’ s.t. Quagliarella); Amauri (dal 14’ s.t. Borriello). (Viviano, Mirante, Astori, Lucchini, Antonini, Lazzari). All. Prandelli.COSTA D’AVORIO (4-3-3): Yeboua; Demel (dal 12’ s.t. Kafoumba), Kolo Toure, Zokora, Tiene; Eboue, Yaya Toure, Tiote; Kalou (dal 39’ s.t. Fae), Doumbia (dal 17’ s.t. Sagbo), Gervinho (dal 47’ s.t. Kone). (Zogbu, Angoua, Bamba). All. Zahoui.
ARBITRO
: Atkinson (Ing).
MARCATORE
: Kolo Toure al 10’ s.t.
NOTE: spettatori 11.177. Ammoniti Eboue, Bonucci. Recupero: 1’ p.t., 3’ s.t.

Speak Your Mind

*