Apoel-Real Madrid e Benfica-Chelsea. Al via i primi quarti di finale

l'Apoel sfida il Real nell'andata dei quarti di finale di Champions LeagueBasta chiacchiere, la parola passa al campo. Anzi ai due, il GSP Stadium di Nicosia e l‘Estadio Da Luz di Lisbona che illumineranno i riflettori sulle squadre impegnate nei primi due match di andata dei Quarti di Finale della Champions League. Questa sera, infatti, alle 20 e 45, sono in programma le sfide tra Apoel Nicosia e Real Madrid e tra Benfica e Chelsea.
La squadra cipriota, allenata dal santone serbo Ivan Jovanović e grande rivelazione di questa competizione, arriva ai quarti di Champions, per la prima volta nella propria storia, dopo aver fatto fuori il più quotato Lione. Non servono molte parole invece per presentare la formidabile avversaria dell’Apoel, il Real Madrid dello Special One Mourinho, che ha eliminato negli ottavi il Cska ed è da sempre frequentatore abituale della Coppa “con le orecchie” della quale è stato vincitore in ben 9 occasione.
Galvanizzati dal prestigioso riconoscimento di essere tra le prime otto squadre d’Europa, i ciprioti proveranno ad ottenere un risultato positivo nei novanta minuti casalinghi di questa sera per poi tentare la mission impossible al Bernabeu. Una sfida, sulla carta, dal pronostico chiuso anche se nel calcio – come tutti sappiamo – non esiste nulla di totalmente scontato. Sentiamo Mourinho, a tal proposito: “Non si può paragonare l’Apoel al Real Madrid, ma lo rispettiamo molto. Abbiamo studiato i loro progressi, sarà una partita difficile. E’ chiaro che noi proveremo a vincere, ma le mie sensazioni sono che sarà una partita difficile e che tutto si deciderà al Bernabeu“.
Nell’altro quarto di finale, scontro anglo-portoghese, tra il Benfica di Jorge Jesus e il Chelsea di Di Matteo. I blues, che sembrano aver riacquistato brillantezza con l’esonero Villas Boas (grande rimonta-qualificazione contro il Napoli, ndr), anche se i risultati in Premier League restano altalenanti, si preparano ad una calda trasferta sul terreno delle “Aquile” di Lisbona. La carica arriva da Frank Lampard, bandiera dei londinesi: “Dobbiamo rimetterci in carreggiata prima occupandoci del Benfica e poi degli impegni in campionato. Abbiamo perso partite che avremmo dovuto vincere, ma ora dobbiamo affrontare le prossime come delle sfide ad eliminazione diretta“.
Pronti alla battaglia, e a rispondere colpo su colpo ai blasonati inglesi sono i ragazzi di Jorge, giustizieri dello Zenit di Spalletti, negli ottavi, e che faranno affidamento come sempre sulla fantasia di Aimar e sulla voracità offensiva del bomber paraguayano Cardoso. Si prevede davvero una serata scoppiettante al Da Luz.

Apoel Real Madrid Probabili formazioni:
APOEL NICOSIA (4-2-3-1): Chiotis; Poursaitidis, Oliveira, Paulo Jorge, Boaventura; Morais, Sousa; Charalabides, Solari, Manduca; Almeida.
REAL MADRID (4-2-3-1): Casillas; Arbeloa, Sergio Ramos, Pepe, Marcelo; Khedira, Granero; Benzema, Oezil, Cristiano Ronaldo; Higuain

Benfica Chelsea Probabili formazioni:
BENFICA ( 4-3-1-2): Artur; Maxi Pereira, Luisao, Garay, Emerson; Gaitan, Javi Garcia, Witsel; Aimar; Rodrigo, Cardoso.
CHELSEA(4-3-3): Cech; Bosingwa, David Luiz, Terry, Cole; Ramires, Meireles, Lampard; Sturridge, Drogba, Mata.

Speak Your Mind

*