Anticipi: Udinese prima gioia, zampata di Benatia al 92′. Pirlo lancia il Milan in vetta

Dopo il pari (primo punto per i friulani dopo 4 sconfitte) rimediato la scorsa settimana al Ferraris contro la Sampdoria, l’Udinese conquista la prima vittoria in Serie A, nell’anticipo casalingo della sesta giornata, a spese del Cesena, piegato a tempo ampiamente scaduto dalla zampata di Benatia.
92 sono i minuti che hanno dovuto aspettare i tifosi dell’Udinese per poter brindare ad un successo, regalato al team di Guidolin da uno dei volti nuovi di quest’anno, il terzino franco-marocchino Mehdi Benatia, proveniente dal Clermont. Non cambia, però, la situazione, che resta difficile per  i friulani, sempre ultimi in classifica con 4 punti.
La prima gioia in Serie A per i bianconeri è coincisa con il terzo ko consecutivo del Cesena di Ficcadenti (dopo le sconfitte rimediate con Catania e Napoli), che vive dunque un momento di crisi dopo l’inizio esaltante, vissuto a Roma con il pari imposto alla squadra di Ranieri e in casa con la prestigiosa e meritata vittoria sul Milan di Allegri.
In serata, invece, importante successo di un Milan solido e concreto al Tardini contro il Parma. Decide il match, al 26′ del primo tempo, Andrea Pirlo con una spendida conclusione dalla lunga distanza (una di quelle magie da vedere e rivedere). Oltre al punto che manda ko gli emiliani e lancia i rossoneri in vetta alla classifica con 11 punti, il regista rossonero e della nazionale di Prandelli è stato protagonista di una prestazione eccellente. Ibra, invece, ha fallito diverse occasioni (alcune clamorose a tu per tu con il portiere del Parma, Mirante) dimostrando di non aver recuperato perfettamente dal problema muscolare che lo ha attanagliato in queste giorni. Ma è un giocatore assolutamente indispensabile per questo Milan.

Speak Your Mind

*