Amichevole, Italia frantumata dalla Russia. A Zurigo Kerzhakov e Shirokov affondano gli azzurri

Batosta della Russia all'Italia in amichevoleAl Letzigrund di Zurigo gli azzurri di Cesare Prandelli incappano in una serataccia e rimediano una batosta dalla Russia di Advocaat, apparsa già pronta per Euro 2012 ed in rete tre volte, con la firma di Kerzhakov e quella doppia di Shirokov. Va bene che è un’amichevole ma fa male dato che era l’ultimo (e l’unico, dopo che era stata rinviato, causa terremoto, quello con il Lussemburgo, ndr) test prima dell’europeo di Polonia ed Ucraina in partenza venerdì prossimo.
Italia che va in campo con il fardello del calcioscommesse, un peso non indifferente che allenta il ritmo degli azzurri e ne limita fortemente le energie. Primo tempo discreto sull’asse Pirlo-Balotelli, con qualche grattacapo creato a Malafeev e compagni (un bravo a Cassano per il suo ritorno in nazionale dopo i gravi problemi di salute avuti nei mesi passati, ndr).
Secondo tempo invece disastroso, e neanche gli ingressi di Giovinco e Di Natale hanno portato benefici alla causa azzurra. Quello che però preoccupa di più è la difesa, abbiamo preso tre gol in rapida successione con Bonucci spaesato e condizionato dai guai del calcioscommesse e Maggio protagonista in negativo, insieme al suo compagno di squadra nel Napoli, il portiere Morgan De Sanctis (in campo nella ripresa al posto di Buffon, vittima di un leggero stiramento).
Proprio lo scandalo del calcioscommesse ha condizionato fortemente il risultato e la prestazione degli azzurri che hanno giocato una gara abulica, da dimenticare in fretta. Infatti tra pochi giorni sarà Euro 2012 e speriamo che in Ucraina e Polonia si riesca a trasformare la pressione in nuova forza e nuovo spirito.
Cesare e ragazzi ricordatevi una cosa: voi non siete quelli di ieri sera, quelli sono soltanto i figli di una paura collettiva che ogni tanto non fa ragionare. Avete una missione, ora, quella di andare a Danzica e a Poznan con la cattiveria agonistica e la determinazione mostrata in passato. Giocatevela tutta. (Luca Savarese)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*