Alle 18 Milan-Samp. In serata la Roma di Zeman e tutte le altre gare in programma

Zeman all'Olimpico con la Roma dopo 13 anniDopo aver vissuto le emozioni di Fiorentina-Udinese e Juventus-Parma, la domenica calcistica si prepara ad offrirne di altre. A partire dalle 18, quando ad aprire le danze sarà il Milan di Allegri, vice campione d’Italia lo scorso anno. I rossoneri affronteranno la Sampdoria del neo-tecnico Ciro Ferrara, in uno scontro da brividi con Giampaolo Pazzini, neo attaccante rossonero e dal passato doriano da un lato, e Maxi Lopex, ora centravanti blucerchiato ma dai recentissimi trascorsi a San Siro.
Passando alla serata, che sarà altrettanto intensa e sicuramente ricca di goals, si attende l’esordio bis (previsti 50mila spettatori all’Olimpico, ndr) di Zdenek Zeman, alla prima ufficiale in campionato con la Roma dopo un’assenza durata 13 anni, e quello nuovo di zecca di Petkovic, ex allenatore del Sion, e ora alla guida della Lazio di Lotito. I giallorossi, senza il colpo di mercato Destro, che deve scontare una squalifica rimediata lo scorso anno a Siena, ospitano il Catania del neo mister Maran (ex Vicenza e Varese, ndr), mentre i biancocelesti, guidati da Klose, si preparano alla dura trasferta di Bergamo, contro Denis e compagni.
Attesa, spasmodica, anche all’Adriatico per la prima del Pescara del dopo Zeman, artefice principale della promozione in Serie A degli abruzzesi. I ragazzi di Stroppa, privati del loro mentore e di pezzi pregiati (Verrati, finito al Psg, Insigne, tornato a Napoli, Immobile ora al Genoa, ndr) hanno davanti subito un ostacolo durissimo, nel match di esordio, ovvero l’Inter di Stramaccioni, rinforzata da arrivi di qualità, come quelli di Gargano, Pereira e Cassano (quest’ultimo nell’ambito dell’operazione che ha portato Pazzini in rossonero, ndr) e pronta a recitare un ruolo di prim’ordine in questo torneo.
Per quanto riguarda le altre gare in programma, avvincente derby tutto “meridionale” tra Palermo e Napoli, con la sfida nella sfida tra Cavani e Miccoli, al Barbera, mentre il Genoa di Preziosi si affida a Gilardino e Ciro Immobile per domare gli isolani del Cagliari. Il Bologna, alle prese con il caso Ramirez (il giocatore è con le valige in mano, ndr) affronta il Chievo in trasferta mentre il Siena ospita il Toro, tornato in Serie A dopo tre stagioni di assenza.
Ecco il programma della prima domenica di Serie A:

18:00 AC Milan – Sampdoria
20:45 AS Roma – Catania
20:45 Atalanta – Lazio
20:45 Chievo – Bologna
20:45 Genoa – Cagliari
20:45 Palermo – Napoli
20:45 Pescara – Inter
20:45 Siena – Torino

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*